Leonforte, assolto in primo grado il titolare di un’autofficina accusato di aver cagionato danni ambientali

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il 16 novembre il Tribunale di Enna ha assolto, poiché il fatto non sussiste, un 55 enne titolare di un’autofficina a Leonforte che nel 2016 fu oggetto di indagini da parte degli uomini della Polizia di Stato del Commissariato di Leonforte.

Avv. Filippo Giacobbe

Secondo gli inquirenti l’uomo aveva effettuato, in mancanza di autorizzazione, un’attività di gestione e smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi, abbandonandoli in modo incontrollato. Si trattava per lo più di cartoni da imballaggio, pneumatici fuori uso, apparecchiature elettriche, legno, plastica, ferro, acciaio e imballaggi contenenti residui di sostanze pericolose. A seguito delle indagini gli agenti della Polizia di Stato avevano effettuato anche un sequestro.

Il difensore dell’imputato, l’avvocato Filippo Giacobbe, esperto, tra l’altro, in questo tipo di reati, ha smontato le tesi accusatorie del pubblico ministero Maria Lo Papa, che aveva chiesto per l’accusato una pena di un anno mezzo di reclusione ed il pagamento di una sanzione di 6.500 euro.

La sezione penale del Tribunale di Enna, presieduta dal giudice onorario Giuseppe Fausto Elia Milazzo, ha assolto il titolare dell’autofficina dai reati ad esso ascritti poichè il fatto non sussiste ed ha ordinato il dissequestro e la restituzione all’avente diritto di quanto indicato dal verbale di sequestro operato dagli agenti di polizia giudiziaria del Commissariato di Leonforte.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it