Leonforte, il 29 agosto si svolgerà la premiazione del “Premio nazionale di teatro città di Leonforte”

Condividi l'articolo su:

Cerimonia di premiazione giovedì 29 agosto alle 20 all’Arena vecchia stazione per il “Premio nazionale di teatro città di Leonforte” e consegna del premio alla carriera all’attore Bruno Torrisi. La serata sarà condotta da Lorenza Denaro, con letture di Alessia Sorbello. Durante l’evento finale andrà in scena lo spettacolo nato dal workshop di improvvisazione teatrale condotto dalla actor coach Carmela Buffa Calleo. Un bilancio positivo per la sezione teatro del Premio nazionale città di Leonforte sin dalle richieste di partecipazione: 38 compagnie teatrali da tutta Italia.

Quattro serate da sold out per gli spettacoli della sezione teatro del Premio nazionale città di Leonforte che ha la direzione artistica di Sandro Rossino ed organizzativa di Alessandro Todaro e Giovanni D’Agostino. Le quattro compagnie teatrali finaliste della XXXVIII edizione del “Premio nazionale città di Leonforte” sezione teatrale indetto dal Comune di Leonforte, sindaco Carmelo Barbera e l’Assessorato alla Cultura, Sport, Spettacolo e Turismo guidato dall’assessore Antonino Lo Pumo, arrivate  da Roma, Agrigento e Catania sono pronte al verdetto della giuria presieduta da Walter Amorelli organizzatore teatrale e composta da Lavina D’Agostino giornalista, Carmela Buffa Calleo actor coach, Andrea Trovato attore e regista teatrale e Piero Ristagno regista teatrale.

Sei i premi che verranno assegnati dalla giuria tecnica “Miglior Spettacolo”; ”Migliore Regia”;”Migliore Attrice Protagonista”; “Migliore Attore Protagonista”; “Miglior Caratterista”;”Miglior Allestimento”; mentre il pubblico in platea attribuirà l’ambito “Gradimento del Pubblico”.

la giuria attribuirà inoltre alcune menzioni speciali a compagnie ed attori che suscitato particolare interesse durante le riunioni di selezione delle opere in concorso.

Uno degli spettacoli finalisti della sezione teatrale del “Città di Leonforte” sarà selezionato dal direttore artistico del festival nazionale “Tale’Tale’Talia” Paolo Patrinicola per essere proposto al teatro Garibaldi di Enna durante la quarta edizione. Questa edizione del Premio si è avvalsa  della collaborazione con  AREASUD – Rete dei Festival Siciliani, FITA SICILIA (Federazione Italiana Teatro Amatori) e LIIT (Lega Italiana Improvvisazione Teatrale).

Bruno Torrisi: Nella sua carriera ormai trentennale si contano ormai un centinaio di spettacoli teatrali a fianco di registi ed attori di fama nazionale : Al teatro greco di Siracusa al fianco di Aldo Reggiani, Gianni Agus, Piera Degli Esposti, per la regia di S. Sequi ha interpretato Tanatos nell’Alcesti di Euripide nella rassegna di tragedie greche dell’Inda, spettacolo replicato in Grecia al teatro di Epidauro. Con la stessa compagnia ha rappresentato l’Italia con lo spettacolo “I Villegianti” di Gorkij al teatro Ermolova di Mosca. Diretto da Armando Pugliese ha recitato in “La Gerusalemme Liberata” di T. Tasso con Flavio Bucci, “Il Bandito Giuliano” con Giampiero Ingrassia e Tosca per il teatro greco di Taormina. Diretto da Vincenzo Pirrotta ha preso parte alle “Eumenidi” di Eschilo per la Biennale di Venezia e successiva tournee nazionale, e a “U ciclopu” di Pirandello per la rassegna di teatro classico di Siracusa.

Ha avuto ruoli in fiction TV  “Il capo dei capi” dove interpretava il ruolo di Ninni Cassarà, “Un caso di coscienza” con Sebastiano Somma dove era il procuratore Trapani, in tutte le serie di “Squadra Antimafia” con il ruolo del questore Licata, nel “Commissario Montalbano” ha interpretato il ruolo di Saro Montaperto nella puntata dal titolo “La forma dell’acqua” , per la serie “Il giovane Montalbano” ha interpretato il ruolo del signor Cutufà nella puntata “L’uomo che andava appresso ai funerali” e nel film TV “ La stagione della caccia” tratto dal romanzo di Camilleri per Rai uno.

Al cinema ha recitato in “Romanzo di una strage” per la regia di Marco Tullio Giordana, e in “Fai bei sogni” di Marco Bellocchio.

Ha avuto successo come  regista  de la “Cavalleria Rusticana” di Mascagni al Teatro greco di Taormina per il Taormina Opera Stars. Ancora al Teatro greco di Taormina ha curato la regia del Rigoletto di Verdi per il Sestosenso Opera Festival.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *