Leonforte, sindaco e assessore alla sanità: “non c’è alcuna emergenza scabbia alla scuola Vaccalluzzo”

Condividi l'articolo su:

A seguito delle notizie circolate nei giorni scorsi in merito ai presunti casi di scabbia intervengono con una dichiarazione congiunta il sindaco del Comune di Leonforte, Carmelo Barbera e l’assessore alla sanità, Federico Pioppo, precisando quanto segue: “nonostante le rassicurazioni fornite in modo chiaro e puntuale dalla dott.ssa Longo e dal dott. Amato nel corso di un incontro che si è svolto nei giorni scorsi con i genitori presso i locali della Scuola Elementare Nunzio Vaccalluzzo, abbiamo registrato, anche per il tramite dei social, una incontrollata diffusione di notizie del tutto errate e non corrispondenti alla realtà dei fatti. Riteniamo quindi necessario precisare ulteriormente che non c’è alcuna emergenza scabbia, che si è trattato di un caso già guarito e che non esiste alcun pericolo né per i bambini né per gli adulti. Peraltro sulla base di quanto prescritto dalle line guida ministeriali e dall’ASP di Enna, in caso di infestazione da acaro della scabbia non sono giustificati interventi straordinari quali la chiusura dell’edificio o la disinfestazione così come per l’ambiente non sono necessari interventi di disinfestazione.

È chiaro quindi che non c’è alcun motivo di effettuare la disinfestazione né quindi di chiudere i locali scolastici.

Invitiamo tutti affinché vengano evitati allarmismi inutili e diffusioni di notizie non corrispondenti al vero che sono più pericolose dell’acaro della scabbia.

Ringraziamo l’ASP e i medici del dipartimento prevenzione salute per il servizio reso alla comunità anche in questa occasione, sia nella prevenzione che nella cura, così come nella preziosa collaborazione ai fini informativi.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *