L’eSport a portata di un tocco

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le grandi piattaforme videoludiche che da sempre sono state associate al mondo dell’eSport sono le console di casa Sony e Microsoft (basti pensare alle recentissime PS5 e Xbox Series X) e i PC da gaming, molto più performanti di quelli tradizionali. Tuttavia negli ultimi anni sembra essersi aperta una nuova frontiera nell’immenso mondo esportivo: il mobile gaming. Il continuo progresso tecnologico, infatti, ha permesso di comprimere il tutto in un singolo schermo touch di un tablet o smartphone consentendo l’evolversi del Mobile eSport, che rappresenta una grande fetta del mondo videoludico competitivo (con un ricavo totale di circa 60 miliardi di dollari). Quest’ultima frase potrà sembrare strana ma è la pura verità: tutti noi oggigiorno possediamo uno smartphone, mentre non si può dire lo stesso per un PC o una console.

Il passaggio dei giochi mobile al mondo dell’eSport è stato quasi naturale, grazie anche all’organizzazione, sempre più frequente, di tornei ed eventi. Proprio come negli sport tradizionali, in cui sono presenti spettatori, sponsor e siti online di scommesse (come Starvegas) che permettono al settore di guadagnare ed evolversi, allo stesso modo anche il mondo del Mobile Gaming sfrutta quei tre elementi sopra citati, consentendo a questa realtà di migliorare sempre di più.

Tutto iniziò con Turbo Racing League, un videogioco tratto dall’omonimo film d’animazione, in cui una lumaca, la protagonista, avrebbe dovuto gareggiare con altri avversari in velocità. Da qui si susseguirono altri giochi che fecero la storia del mondo del Mobile Gaming: Vainglory, Honor of Kings e Arena of Valor, videogiochi molto simili a giochi già esistenti in altre piattaforme videoludiche, per i quali si sono tenuti diversi tornei esportivi. I titoli più recenti sono sicuramente Clash Royale, Brawl Stars, Hearthstone, per i quali, ancora una volta, sono stati organizzati diversi eventi, con montepremi elevatissimi. L’importanza di questo settore, inoltre, è segnalata dal fatto che molti colossi di piattaforme diverse, come Call of Duty e Fortnite, abbiano creato delle espansioni giocabili da smartphone e tablet, in modo tale da attirare nuovi giocatori.

L’espandersi del Mobile Gaming non è da considerarsi come un oscuramento del gaming da console e PC, anzi: sono due facce della stessa medaglia che contribuiscono in modo differente alla stessa causa. L’eSport da smartphone e tablet ha permesso al mondo videoludico di espandersi ulteriormente, creando valore non solo giochi stessi ma anche i gamers, per i quali si cerca di soddisfare ogni tipo di esigenza.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.