Marquinhos, Di Maria e Bernat travolgono il Lipsia, Psg in finale Champions

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Marquinhos, Di Maria e Bernat travolgono il Lipsia, Psg in finale Champions


Il Paris Saint Germain si qualifica per la prima volta nella sua storia alla finale di Champions League. Allo stadio ‘Da Luz’ di Lisbona i transalpini sconfiggono il Lipsia per 3-0 grazie ai gol di Marquinhos e Di Maria nel primo tempo e di Bernat nella ripresa, dominando il match in lungo e in largo grazie al talento di Neymar e Mbappé che mettono in crisi la retroguardia della squadra tedesca. Domenica sempre allo stadio ‘Da Luz’ affronteranno la vincente tra il Bayern Monaco e il Lione.


Partono subito forte i transalpini che prendono un palo dopo 6 minuti. Mbappé dalla sinistra effettua un passaggio filtrante in area per Neymar che, tutto solo, sull’uscita di Gulacsi calcia d’esterno destro e colpisce il palo esterno alla sinistra del portiere. Un minuto dopo gol annullato alla squadra di Tuchel. Incredibile svarione del portiere del Lipsia che calcia addosso al corpo di Neymar, la palla arriva a Mbappé che insacca da due passi a porta vuota ma l’arbitro annulla per un tocco di mano dell’attaccante brasiliano.



I tempi sono maturi per il vantaggio del Psg che arriva al 13′ con Marquinhos: perfetta punizione tagliata in area da Bernat per l’ex difensore della Roma che anticipa tutti di testa infilando la palla a mezza altezza nell’angolo alla sinistra dell’immobile Gulacsi. Al 16′ Mbappé vicinissimo al raddoppio. L’attaccante campione del mondo, solo davanti alla porta, calcia di destro in girata ma trova l’opposizione di Gulacsi in uscita che devia in angolo.


Al 25′ i tedeschi si fanno vedere per la prima volta, Laimer entra in area sulla destra e centra basso all’indietro per Poulsen che d’interno destro manda il pallone fuori di un soffio alla sinistra di Rico. Al 35′ grandissima punizione di Neymar che colpisce il palo esterno. Al 42′ arriva il raddoppio: errore in disimpegno di Gulacsi che serve sulla trequarti Herrera, immediato lancio in area per Neymar che di tacco smarca in mezzo Di Maria che insacca di sinistro da due passi.


Nagelsmann prova a dare una scossa alla sua squadra inserendo Forsberg e Schick a inizio ripresa ma la musica non cambia e Bernat all’11 cala il tris. Mukiele scivola sulla destra e regala palla a Di Maria che centra in mezzo per il terzino spagnolo che di testa insacca in diagonale. Il dominio dei parigini è totale e al 24′ Mbappé sfiora il poker intervendo di testa su cross di Di Maria e mandando la palla fuori di un soffio.


Alla mezz’ora si propone timidamente il Lipsia con un tiro da fuori area di Angelino, la conclusione è violenta e Rico la respinge con i pugni. Nel finale altra ottima notizia per i parigini che al 39′ fanno entrare Verratti, ormai recuperato dall’infortunio e pronto per essere protagonista in finale.


“La vittoria dell’esperienza, del talento e del collettivo per raggiungere i tetti d’Europa: Parigi è magica. Domani Lione dovrà essere eroico”. Così il premier francese, Jean Castex, commenta la vittoria del Paris Sg in semifinale della Champions e la qualificazione per la finale. Domani il Lione sarà impegnato nell’altra semifinale contro il Bayern.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.



[themoneytizer id="16037-28"] [themoneytizer id="16037-16"]

Source link


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: