Mistretta, i Carabinieri arrestano un uomo per detenzione abusiva di armi

Condividi l'articolo su:

Martedì 21 maggio, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Mistretta hanno arrestato il mistrettese 64enne B.L., ritenuto responsabile del reato di detenzione abusiva di armi comuni da sparo.

A seguito di un servizio finalizzato al contrasto della detenzione clandestina di armi, i Carabinieri hanno effettuato una perquisizione nell’abitazione dell’uomo ed hanno rinvenuto una carabina ad aria compressa calibro 4.5 mm, due pistole lanciarazzi, una calibro 6 ed una calibro 9, entrambe prive di matricola, complete di munizionamento ed innesco e di 26 razzi. Le armi erano detenute illegalmente poiché il loro possesso non era stato denunciato all’autorità di pubblica sicurezza.

Le armi ed il munizionamento, in ottimo stato di conservazione, sono stati sottoposti a sequestro e l’uomo è stato arrestato per il reato di detenzione abusiva di armi comuni da sparo.

La mattina del 23 maggio, l’arrestato è comparso avanti al Giudice del Tribunale di Patti per l’udienza di convalida, all’esito della quale l’arresto operato dai Carabinieri è stato convalidato ed al 64enne è stata applicata la misura cautelare dell’obbligo di dimora.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *