Mistretta, la processione della Madonna della Luce – VIDEO

Si sono svolti a Mistretta il 7 e 8 settembre i festeggiamenti in onore della Madonna della Luce, festa molto caratteristica per la presenza dei “Giganti”: Mitia (il mito), che tiene nella mano destra un mazzetto di spighe e di fiori di campo e Cronos (il tempo), che impugna la spada sguainata, figure realizzate in vetroresina condotte da esperti portanti.

Narra la leggenda che un frate eremita di nome Benedetto, mentre stava seppellendo un fratello scoprì, in una grotta situata ai piedi del castello di Mistretta, l’immagine sacra della Santa Vergine che emanava un’intensa luce. Ai lati della stessa delle ossa umane di dimensioni fuori dal comune:i giganti, appunto, che accompagnano il simulacro della Madonna.

La festa ha avuto inizio la sera del 7 settembre con la salita della Madonna dalla sua chiesa, nei pressi del cimitero, al santuario della Madonna dei Miracoli chiesa madre del paese. In una zona non molto distante dal cimitero la Santa Vergine incontra i Giganti, che in segno di riverenza, s’inchinano prendendola in custodia per il resto della processione. All’arrivo della processione nella chiesa madre iniziano i primi balli dei giganti accompagnati dalle note della banda musicale.

L’8 settembre, festa della Madonna della Luce, alle 12 si ripete il ballo dei giganti. In serata il simulacro della Madonna fa ritorno nella sua chiesa, subito dopo il tradizionale falò, la benedizione eucaristica, l’ultimo ballo dei giganti e i fuochi pirotecnici eseguiti in piazza San Felice, che hanno chiuso i festeggiamenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php