Nebrodi Film Festival

Nebrodi Film Festival

(Cliccando sulle voci sottolineate si accede a pagine dedicate con contenuti media fotografici e video)

 

Il Nebrodi Film Festival è stata una kermesse ricca di eventi attorno al tema principale del cinema, che si è contraddistinta per il ricco programma e per una serie di eventi davvero unici che hanno ravvivato Nicosia e il suo circordario dal 10 al 25 novembre 2012.

Il festival è stato inaugarato ufficialmente con conferenza stampa il 10 novembre presso l’aula consiliare del Palazzo di città di Nicosia, alla presenza dei rappresentanti dell’amministrazione comunale nicosiana e degli organizzatori.

La direzione artistica dell’evento è stata affidata a Maria Teresa La Via, oggi direttore della testata giornalistica TeleNicosia.it, e allo scenografo Filippo Altomare, ai tempi vicepresidente dell’omonima associazione culturale TeleNicosia.

Il coordinamento organizzativo è stato affidato a Valentina Di Franco, esponente dell’associazione culturale TeleNicosia.

(Clicca per ingrandire)

 

 

Il cuore della manifestazione “Nebrodi Film Festival” è stato l’omonimo concorso internazionale  di cortometraggi, che ha visto partecipare oltre duecento lavori cinematografici, di cui 23 opere sono state prescelte e proiettate in sala durante i 16 giorni della manifestazione,  dinanzi alla giuria, presieduta da Gianfranco Angelucci,  in diverse serate, alcune organizzate presso il Cine-Teatro “Cannata” di Nicosia, altre presso l’Auditorium del Liceo “F.lli Testa” di Nicosia. Il concorso Nebrodi Film Festival 2012 metteva in palio la somma di euro mille ( 1000,00) ,  che è stata vinta, con un ex-equo, dal cortometraggio girato ad Agira “Terra Vagnata” diretto da Aldo Botano e dal cortometraggio “L’Italia sia adesso” realizzato dall’Istituto “Dante Alighieri” di Enna e diretto da Giuseppe Tumino.

Ma il vasto programma, articolato in sedici giorni,  ha proposto molto di più:

  • Sono state allestite ben cinque mostre espositive:
    • Nicosia in miniatura” a cura di diversi artisti nicosiani (Giovanni Lo Faro, Mario Di Costa, Filippo Fiorilla, Annalicia Caruso) con opere d’arte riproducenti in scala monumenti nicosiani;
    • la mostra dedicata al film di Pasquale Scimeca girato a Sperlinga,  “Rosso malpelo“, curata dallo scenografo Filippo Altomare;
    • una ricca esposizione di macchine fotografiche di inizio ‘900 e macchine da presa storiche, denominata “Dal lanternismo al divismo“,  a cura dell’attore Michele Celeste;
    • due mostre d’arte contemporanea a Sperlinga, presso il Museo della civiltà contadina, Scarti urbani” e “Emigrants forever;
  • Sono stati organizzati due convegni: “Cinema e territorio” (con la presentazione di due testi di scrittori nicosiani) e “La cinematografia nel Sud Italia“, in cui sono intervenuti il dott. Michele Gerìa,  in rappresentanza della Calabria Film Commission, ed il dott. Gianfranco Angelucci (scrittore, regista e sceneggiatore, che ha firmato, tra le altre, le sceneggiature di film come “Intervista” e “Roma” di Fellini), che ha proposto un omaggio a Fellini;
  • È stato presentato il libro “Julia tu sei mia” di Laura Maccarrone Livolsi, con la proiezione del book-trailer, appositamente prodotto da TeleNicosia;
  • Sono state coinvolte le scuole, con la proiezione di due cortometraggi, a cura della casa di produzione “Amira 3”: “Comincerò da lì” e “Corto circuito” dei registi Rosario Calanni e Davide Vigore, cui è seguito il dibattito aperto agli studenti sulla tematica “l’influenza di TV e WEB sui giovani”;
  • Non è mancata una sagra, denominata “I sapori della Madre terra“, con degustazione di prodotti tipici siciliani, dal pistacchio di Bronte, alle creme di liquore di Gagliano, ai dolci tipici nicosiani, ecc.,  animata da gruppi folkroristici  ;
  • E’ stato organizzato e proposto il concorso di bellezza “Mister e Miss Cinema dei Nebrodi 2012“, con grande partecipazione di ragazzi e ragazze provenienti da tutta la Sicilia, tra i quali è stato eletto Graziano Bruno “Mister Cinema dei Nebrodi 2012” e Marika Pandolfo “Miss Cinema dei Nebrodi 2012”;
  • Piazza Garibaldi è stata animata con un defilè di moda, con costumi, ispirati al film “I Vicerè” di Roberto Faenza, realizzati dalla scuola di moda “Alessandro Volta” di Nicosia, aggiudicatisi, proprio con tale collezione, il premio internazionale al GEF 2012;
  • Si è tenuto, tra i Comuni di Nicosia e Sperlinga, il terzo Raduno di macchine d’epoca, denominato “La belle epoque tra i castelli d’Italia,a cura della “Prestige Art” e di Paolo La Vigna, che ha arricchito con una originale coreografia l’ultimo giorno del Festival e che si è concluso con l’assegnazione di diversi premi alle auto, presso la “Sala del Principe”, nel castello medioevale di Sperlinga;
  • Tutti gli eventi hanno avuto un seguito di illustri ospiti, relatori, esperti cinematografici, , attori, tra i quali ricordiamo Vincenzo Albanese, Antonio Ciurca, Michele Celeste, Mariarosy Callery, Carlo Fumo, Franco Turdo, Mario Luca Testa, Gianfranco Angelucci. Nicosia ha avuto  modo di ospitare,  durante il Nebrodi Film Festival,  illustri registi, per la proiezione in sala delle proprie opere cinematografiche :
    • Pasquale Scimeca ha presenziato alla proiezione a Nicosia del corto da lui diretto Convitto Falcone.  La mia partita;
    • Salvo Bonaffini ha presenziato alla proiezione a Nicosia di “Pagate fratelli, lungometraggio da lui diretto, con Tony Sperandeo, Luigi Burruano, Totino, Salvatore Lazzaro;
    • Luca Vullo ha presenziato alla proiezione a Nicosia del suo corto “La voce del corpo“;

 

 

(Clicca per ingrandire)

 

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php