Nel territorio troinese del Parco dei Nebrodi una rete di sentieri per gli escursionisti del Nordic Walking

Condividi l'articolo su:

Realizzare nel territorio troinese del Parco dei Nebrodi una rete di sentieri numerati e segnalati per creare un percorso facilmente fruibile agli escursionisti del Nordic Walking e promuovere il territorio nebroideo che, con le sue identità e peculiarità culturali, ambientali, storiche e paesaggistiche, costituisce un volano per l’economia locale, le politiche culturali e sportive e il benessere della salute pubblica.

Su queste premesse ieri mattina, alla “Cittadella dell’Oasi”, Comune di Troina e Associazione Sicilia Nordic Walking, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per la valorizzazione culturale, turistica e sportiva del patrimonio naturale ed ambientale del territorio troinese.

La firma dell’accordo è stata siglata nel corso della terza ed ultima giornata del congresso su “Il Progetto Nordic Walking nei protocolli di riabilitazione”, dedicata alla sclerosi multipla, introdotta e moderata dal direttore dell’Unità Operativa di Farmacologia Clinica del Policlinico Universitario di Catania Filippo Drago, che ha sottolineato l’importanza non solo scientifica dell’iniziativa, che nasce in una città da sempre interessata alla medicina ed alla scienza, che vede nell’attività fisica uno strumento utile per la terapia e la riabilitazione di diverse patologie.

“Crediamo che un ambiente ed una natura integri, incontaminati e lontani dalle aree metropolitane come quelli dei Nebrodi  – ha spiegato il sindaco Fabio Venezia  – , siano un vantaggio e un valore aggiunto per la promozione di un territorio dalle immense potenzialità, cui stiamo lavorando e in cui l’iniziativa si inserisce perfettamente. Abbiamo tutte le caratteristiche per favorire la nascita di un turismo esperienziale e del benessere, candidandoci a diventare un piccolo polo d’attrazione, che mette insieme rilancio del territorio, dimensione salutistica del cibo ed attività fisica. Siamo lieti di aver avviato insieme a partners di prestigio il percorso di certificazione dei nostri percorsi, primi tra i comuni del Parco dei Nebrodi e della Sicilia Orientale, nella consapevolezza dell’importanza della salute, del benessere e del contatto con la natura”.

Un progetto condiviso dalle parti, che mira ad ampliare la conoscenza della natura e dell’ambiente, ma soprattutto ad accogliere manifestazioni e discipline sportive dai riconosciuti  e salutari benefici psico-fisici, dalla “camminata nordica” all’orienteering, dal trail running al cross bike, dall’e-bike al fitwalking e molto altro ancora, riconducibili alla nuova frontiera del turismo verde, settore di diversificazione e di marketing in forte ascesa, ma soprattutto proficua prospettiva per l’economia e l’indotto locale.

“Lo scopo di questo progetto ha aggiunto il presidente dell’Associazione Sicilia Nordic Walking Fabio Di Benedetto – , è quello di promuovere i Nebrodi. Troina ha un territorio vasto, ma fruibile, e grazie alla collaborazione con le strutture ricettive della Cittadella dell’Oasi, che possono ospitare numerosi escursionisti, può dare avvio allo sviluppo del turismo lento, molto diffuso in tutta Italia. Ci auspichiamo che, a partire da Troina, si possa avviare una collaborazione anche con altri comuni siciliani, con l’obiettivo di portare una dimensione ludica, turistica e scientifica in tutta l’Isola”.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *