Nicosia, al secondo circolo “San Felice”: il “progetto lettura”

Condividi l'articolo su:

Il 31 maggio, gli allievi delle classi quinte del secondo circolo “San Felice” di Nicosia dei plessi Magnana e Filippo Randazzo, guidati dagli insegnanti Mariolina Mocciaro, Dora Giuffrè, Gabriella Alessi, Rita Rinaldi, Carolina Tomasi, Marisa Barirotto, Giuseppina Spitale e Domenico Fisicaro, hanno vissuto un momento di grande emozione, grazie all’incontro in videoconferenza con la professoressa Filippa La Porta, autrice del libro “Di notte… le stelle“.

Il protagonista dell’opera, Faisal Igala, con il suo ottimismo e la sua allegria ha dato a grandi e bambini una lezione di vita, insegnando che non bisogna arrendersi mai.

Ma l’evento rientrava nel più ampio “progetto lettura“, che ha coinvolto in molte altre iniziative gli alunni e gli insegnanti del secondo circolo, sotto la guida attenta ed ispiratrice della dirigente scolastica Loredana Smario.

Ad esempio, prevedendo l’adesione a “Libriamoci” e alle giornate dedicate alla lettura nella scuola, che ha appassionato il 13 novembre scorso tutte le classi del circolo  con il tema “Contagiati dalla gentilezza”.

La partecipazione alla prestigiosa “Festa del libro” di Zafferana Etnea ha poi permesso agli alunni del circolo di leggere libri ed incontrare autori della letteratura per l’infanzia.

Le quinte classi  del circolo,  guidate dalle insegnanti Anna Scinardi, Mariolina Mocciaro e Dora Giuffrè, il 22 aprile hanno preso parte allo spettacolo in remoto “(Non) voglio andare a scuola ovvero stai attento agli elefanti” sul diritto all’istruzione nel mondo, di Giorgio Scaramuzzino.

L’11 maggio, gli alunni delle quarte classi, sotto la guida delle insegnanti Alda Di Cataldo, Stefania Maggio e Cettina Grasso, hanno vissuto un intenso momento di emozione grazie all’incontro con Cosetta Zanotti e Lucia Scuderi,  autrice e illustratrice del  libro “Vorrei dirti”.

Il 13 maggio la terza classe,  guidata da Michela La Greca,  ha avuto il piacere di incontrare Luigi Dal Cin e il suo libro “Memorie di un ciliegio”.

Tali attività ed incontri hanno dato la possibilità agli alunni di avvicinarsi al mondo dei libri, riflettere ed emozionarsi con i protagonisti e volare con essi nel mondo delle emozioni e della fantasia.

 


Condividi l'articolo su: