Nicosia, al via dall’1 settembre il terzo raduno dei veicoli storici. Presente il pilota Nino Vaccarella

Condividi l'articolo su:

E’ giunto alla terza edizione il raduno dei veicoli storici “Città di Nicosia”, organizzato dall’Associazione Veicoli Storici di Nicosia, con il patrocinio del Comune di Nicosia.

La kermesse anche quest’anno prevede diverse iniziative.  Sabato 1 settembre dopo l’accoglienza dei partecipanti al raduno, presso la sede di piazza Marconi avverrà l’iscrizione degli equipaggi e la consegna dei gadget. Alle 16 le autovetture si sistemeranno nella vicina via Li Volsi.

Alle 17 si potrà visitare in piazza Marconi la mostra del maestro Salvo Manuli “Brezze di mare a Nicosia” ed il Museo Diocesano. Le visite potranno essere compiute anche il giorno dopo a partire dalle 9.30.

 Alle 18 l’Associazione Veicoli Storici presenterà al cine-teatro Cannata uno degli eventi clou del raduno, ovvero “W Nino”, un incontro con il celebre pilota palermitano Nino Vaccarella. All’incontro parteciperà il sindaco di Nicosia Luigi Bonelli, il presidente dell’Associazione Veicoli Storici Gianluca Rizzo ed il moderatore Vincenzo Prestigiacomo, storico e giornalista de “La Sicilia” e de “La Gazzetta dello Sport”, autore di numerose pubblicazioni sportive. Nino Vaccarella fu un pilota ufficiale Ferrari, con cui ottenne il secondo posto insieme a Scarfiotti nella 12 ore di Sebring, la vittoria della 1000 Km. del Nurburgrig (sempre con Scarfiotti) e della 24 Ore di Le Mans (con Jean Guichet) con la Ferrari 275 P. Passò poi all’Alfa Romeo. In Formula 1 disputò quattro gran premi in tre diversi campionati: il GP d’Italia del 1961, 1962 e 1965 rispettivamente con le scuderie De Tomaso, Lotus e Ferrari, ed il GP di Germania del 1962 con la scuderia Porsche. Beniamino dei tifosi siciliani, partecipò con particolari impegno e frequenza alla Targa Florio che vinse nel 1965 in coppia con Lorenzo Bandini, (Ferrari 275 P), nel 1971 con Toine Hezemans (Alfa Romeo 33/3 Sport Prototipo) e nel 1975 con Arturo Merzario ( Alfa Romeo 33TT12 spyder) nella sua ultima gara da pilota. L’importante palmarès di Vaccarella è costellato di molte vittorie in gare internazionali della categoria “Sport-prototipi”, nella quale conquista, con la Ferrari, il titolo mondiale del 1964. Nel mondo delle corse è noto con il soprannome di “preside volante” dovuto alla sua attività di preside nella scuola privata di proprietà della famiglia, a Palermo.

Sabato alle 20 le autovetture proseguiranno verso Sperlinga con la visita al castello.

Domenica 2 settembre il raduno si sposterà a Santa Maria di Gesù, intorno alle 12.30 tutti i veicoli compiranno un giro per il centro storico di Nicosia. Nel pomeriggio è prevista la consegna dei premi e targhe ai partecipanti.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *