Nicosia, approvato in giunta il progetto esecutivo per la collocazione degli “stemmi dei 24 baroni” nella rotonda di contrada Crociate

Condividi l'articolo su:

Con una delibera di giunta del 20 giugno l’amministrazione comunale di Nicosia ha approvato il progetto esecutivo per l’intervento di completamento che collocherà gli stemmi dei “24 baroni” nell’isola centrale della rotatoria di contrada Crociate.

Nel mese di aprile di quest’anno era stato completato il primo lavoro con l’installazione di 24 pannelli realizzati in acciaio Corten su cui poi andranno montati gli stemmi. Il costo del primo stralcio ammonta a 8.500 euro ed è stato finanziato con i fondi previsti dal bilancio partecipato 2020.

Il progetto è stato presentato dall’Ecomuseo Petra D’Asgotto di Nicosia, che si è anche aggiudicato i fondi di 8.500 previsti per il bilancio partecipato 2021.

Il secondo stralcio prevede l’installazione dei 24 stemmi. Su ogni stemma verrà inciso con il laser il nome della baronia. Nel progetto c’è il collocamento di una lastra in pietra lavica per ciascun pannello, e sul totem centrale la riproduzione dello stemma della città di Nicosia.

Prevedibili, così come fu per il primo stralcio di lavori, le polemiche che si sono susseguite durante le settimane a cavallo dei lavori, su presunti problemi di viabilità, bellezza dell’opera ed altre amenità e chiacchiere da social che ormai hanno sostituito in parte quelle dei bar.

 


Condividi l'articolo su: