Nicosia, concluse con una mostra le attività di riciclo e pittura della scuola d’infanzia del plesso Magnana

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il 15 giugno si è concluso il Pon del secondo circolo “San Felice”, che si è svolto presso la scuola dell’infanzia del plesso Magnana ed è stata allestita una mostra di pittura e lavori creativi realizzati dai bambini durante le ore laboratoriali. All’inaugurazione erano presenti il dirigente scolastico, la figura di supporto, la dsga e tutte le famiglie dei bambini coinvolti

Al Pon dal titolo “Laboratorio creativo: riciclo e pittura”, hanno partecipati i 22 alunni delle due sezioni, con un’età compresa tra i 3 ed i 5 anni, l’apporto organizzativo è stato dato dalla docente tutor Giusy Lombardo, dalla docente esperta Luigia Scardino, dalla figura di supporto la docente Pinì D’Alessandro, dal referente per la valutazione il docente Nino Matarazzo, dal coordinatore dirigente scolastico Felice Lipari e il supporto amministrativo D.S.G.A. Felicia Pezzino.

La scelta di realizzare una mostra si è resa necessaria in quanto l’espressione creativa dei bambini andava organizzata e valorizzata e resa visibile al pubblico.

In questa mostra sono stati esposti:

Lavori individuali degli alunni: acquerelli; tele dipinte con stampini naturali (cespi di lattuga o radicchio, foglie di rose); pesciolini realizzati con cartone, tessuti, bottini e piatti di plastica; portafoto realizzati con cartone e cannucce, portavasi realizzati con flaconi di candeggina riciclati e dipinti e sassi marini dipinti e decorati.

Lavori di gruppo: Pannello dipinto e decorato con piatti di plastica, raffigurante un campo di fiori; realizzazione di scatole contenitore per la differenziata dipinte ed animate con personaggi inventati; Cartellonistica sul rispetto dell’ambiente e sul riciclo.

Durante le attività laboratoriali si è cercato di rendere i bambini soggetti attivi, partecipi e consapevoli della necessità non solo di fare la raccolta differenziata, ma anche di tutelare attraverso essa l’ambiente che in epoca recente manifesta grandi sofferenze ed è in evidente disequilibrio a causa un eccesivo inquinamento e sfruttamento. Abbiamo cercato di educare e sensibilizzare i bambini sin da piccoli al rispetto dell’ambiente che può avvenire solo riciclando, riusando, trasformando attraverso il gioco, materie di scarto, inducendo in loro il bisogno di compiere gesti quotidiani consapevoli ed ecosostenibili.  La scuola ha come dovere fra i tanti anche l’obbiettivo di coinvolgere attivamente gli alunni e di stimolare in loro l’esigenza del riciclo e del riuso attraverso la didattica della “ libera  espressione creativa”.

Le attività laboratoriali hanno coinvolto tutti i bambini che hanno risposto con entusiasmo e si sono messi subito alla ricerca dei più disparati materiali di scarto o secondari (bottiglie di plastica, stoffe, cartoncini, cannucce, sabbia,…), alla trasformazione e all’assemblaggio di tali materiali,  alla decorazione che li ha visti impegnati nell’ utilizzo di tecniche di tipo artigianali diverse e materiali di uso comune ( colori acrilici, colla, pennelli,…) per vederli alla fine felici quando ultimavano le loro creazioni di piccoli oggetti d’arte.

Tenendo conto che questo modulo è stato rivolto a bambini di età compresa fra i 3 ed i 5 anni le docenti hanno usato la metodologia del  “gioco creativo” che è  diventato lo strumento attraverso il quale i bambini hanno capito  che, ciò che noi buttiamo non deve essere visto come “spazzatura” ma bensì come materiale che può e deve essere riutilizzato mettendo in campo la propria fantasia, la propria capacità minima di progettazione e l’agire, ma nello stesso tempo hanno  assimilato insegnamenti ed abitudini che lo aiuteranno a maturare una coscienza civica ed a diventare degli adulti eco-responsabili  ed attenti alle problematiche ambientali.

 

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: