Nicosia, domenica di Pasqua in concerto con il maestro Ermanno Provitina

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Santa Pasqua è ormai alle porte. Avremmo voluto viverla diversamente, avremmo voluto incontrarci tutti in piazza a mezzogiorno e scambiarci gli auguri, dopo aver assistito al tradizionale “scöntrö”.  Purtroppo non è ancora possibile, perché la pandemia che lo scorso anno ha sconvolto le nostre vite persiste e ci impedisce di ritornare all’ormai tanto invocata normalità. Tuttavia, quest’anno, a differenza dello scorso anno, le porte delle nostre chiese sono state e saranno aperte. In pieno rispetto delle normative vigenti, sono state celebrate le funzioni della settimana santa ed è stato possibile partecipare in presenza all’incontro con il Corpo e il Sangue di quel Cristo che ci invita, nonostante tutto, a far risorgere la speranza nei nostri cuori.

Con questo spirito di rinascita il Maestro Ermanno Provitina farà risuonare le note dell’organo collocato presso la chiesa di S. Croce, luogo che per il nostro piccolo paese rappresenta il fulcro delle festività pasquali.

Mi sarebbe piaciuto veder brulicare bambini, uomini e donne per le strade del mio quartiere il giorno di Pasqua, – dice il Maestro Ermanno Provitina – è possibile fare davvero poco per ricreare quell’atmosfera di festa che tanto ci manca, per questo cerco di mettere a disposizione un po’ del mio tempo e della mia musica e per questo, ogni volta che ne ho la possibilità, con i mezzi di cui dispongo, do voce allo strumento che per me rappresenta vita e passione: l’organo. Il concerto che giorno 4 aprile alle ore 17 sarà possibile seguire sul mio profilo Facebook  prevede l’esecuzione dei seguenti brani: Rondò con imitazione de’ campanelli di Giovanni Morandi (1777-1856), Sonata per la consumazione di Giovanni Quirici (1824-1896),  Sonata per l’offertorio di Padre Davide da Bergamo (1791-1863), Andante per l’elevazione di Giovanni Quirici (1824-1896), Sinfonia di Giovanni Battista Candotti (1809-1876), Marcia finale per dopo la messa di Vincenzo Petrali (1830-1889). Ricordo, inoltre, che domenica mattina alle ore 12 sarà trasmesso sul profilo della Parrocchia Santa Maria Maggiore il Regina Coeli, eseguito dal coro della medesima parrocchia. In attesa della domenica, nella speranza di fare cosa gradita a un caro pubblico che ormai mi segue a distanza, rivolgo a tutti sinceri auguri di Buona Pasqua.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.