Nicosia, è morto Ascenzio L’Abate l’eroico villadorese che salvò la vita ad un vigile del fuoco – VIDEO

Condividi l'articolo su:

Ascenzio L’Abate e Giuseppe Citarda

Nella serata di lunedì 7 ottobre è morto a Villadoro, all’età di 89 anni, Ascenzio L’Abate, che 37 anni fa salvò la vita ad un vigile del fuoco.

Il 7 agosto 1982, un mezzo dei vigili del fuoco nei pressi del bivio dell’Altesina venne travolto da un trattore, nell’incidente persero la vita i giovani vigili del fuoco Antonino Alfano e Gianfranco Clemente, un terzo componente della pattuglia, Giuseppe Citarda, fu messo in salvo proprio da Ascenzio L’Abate che lo trasportò d’urgenza all’ospedale Basilotta di Nicosia, dove fu operato dall’equipe chirurgica guidata dalla sapiente mano del dottore Alberto Murè, che gli salvò la vita.

Il 25 ottobre 2014, a distanza di 32 anni, Giuseppe Citarda organizzò un incontro presso l’aula consiliare del Comune di Nicosia, insieme ai suoi ex colleghi, per ricordare e premiare Ascenzio L’Abate, autore dell’eroico gesto e per ricordare i due colleghi prematuramente scomparsi, Alfano e Clemente. L’allora sindaco di Nicosia, Sergio Malfitano, consegnò una targa in ricordo dell’eroico gesto ad un emozionatissimo e commosso Ascenzio L’Abate, allora 84 enne, accompagnato in quella occasione dalla sorella.

Ascenzio L’Abate viveva nel piccolo borgo di Milletarì. Il funerale sarà celebrato il 9 ottobre alle 10 presso la chiesa di San Giovanni Battista a Villadoro.

Servizio del 25 ottobre 2014

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *