Nicosia, finanziato con i fondi PNRR il progetto per l’ex asilo nido di via San Giovanni

Condividi l'articolo su:

Sarà finanziato con quasi tre milioni di euro il progetto per l’ex asilo nido di via San Giovanni.

Il bando PNRR per gli asili nido rientra nella Missione 4  ‘Istruzione e ricerca’, Componente 1 ‘Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle Università’, Investimento 1.1 ‘Piano per asili nido e scuole dell’infanzia e servizi di educazione e cura per la prima infanzia’. pubblicato nel mese di marzo 2021 era stato emanato congiuntamente dal Ministero dell’Istruzione e dal Ministero dell’Interno, in collaborazione con il Ministero dell’Economia e delle Finanze e con il Dipartimento per le politiche della Famiglia, ed era destinato agli Enti locali.

Il Ministero dell’Istruzione aveva pubblicato ad agosto 2021 le graduatorie provvisorie dei 453 progetti ammessi a finanziamento tra cui spiccava quello di Nicosia.

L’amministrazione comunale di Nicosia aveva partecipato all’avviso approvando un progetto che riguarda l’ex asilo nido tra la via Nazionale e la via san Giovanni, una struttura che presenta dei gravi problemi strutturali. I lavori previsti prevedono sia l’adeguamento sismico che la messa in sicurezza per un importo complessivo di 2.995.280 euro.

L’intenzione dell’amministrazione comunale di Nicosia è quella di dar vita ad un Polo dell’Infanzia, uno dei pochi esistenti in Sicilia e nasce dalla sinergia tra i tre assessori della giunta Bonelli, l’assessore ai Lavori pubblici Anna Maria Gemmellaro, l’assessore all’Istruzione Gianfranco Castrogiovanni e l’assessore allo Sviluppo e Innovazione tecnologica Nando Zappia. Un’idea portata avanti fin dal primo insediamento nel governo cittadino con diversi lavori pubblici effettuati sugli edifici scolastici e scuole dell’infanzia.

 


Condividi l'articolo su: