Nicosia, grande partecipazione alla V edizione della Granfondo Valdemone di ciclismo – FOTO & VIDEO

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

https://youtu.be/W23zbkSJocY

E’ tornata dopo due anni la Granfondo Valdemone di ciclismo, giunta alla V edizione III Memorial Commendatore Nino Rizzo, valevole come settima prova del circuito Coppa Sicilia 2018.

Quasi 200 i ciclisti provenienti da ogni parte della Sicilia che hanno affrontato il difficile e tecnico percorso della Mediofondo e della Granfondo.

La gara ciclistica è stata organizzata dall’Asd Ruota Libera Nicosia, presieduta da Salvatore Di Pietro, con il patrocinio del Comune di Nicosia e quest’anno coadiuvata per l’assistenza tecnica dall’Associazione Veicoli Storici di Nicosia, che ha messo a disposizione diverse autovetture, per la giuria, i giudici di gara, stampa e fotografi al seguito.

Rispetto alle precedenti edizioni la novità più rilevante è stata la partenza e l’arrivo da piazza Garibaldi, dopo le procedure di iscrizione e punzonatura, i circa 200 ciclisti iscritti si sono schierati sulla linea di partenza, poco prima del via il gruppo folk mistrettese Amastra ha deliziato il pubblico con balli e canti. I ciclisti quasi immediatamente hanno affrontato le prime difficoltà del percorso poco prima di arrivare a Sperlinga, dove è avvenuta la partenza vera e propria della gara. All’interno del piccolo centro dell’ennese una buona presenza di pubblico ha accolto tutti i ciclisti.

L’asperità per arrivare a Gangi è senz’altro uno dei punti più difficili di questo circuito ed anche i sali scendi che portano al Gran Premio della Montagna posto tra Cacchiamo e Villadoro, rappresenta uno dei momenti più faticosi per i partecipanti a questa gara.

Dopo la fatica delle asperità i ciclisti giungevano prima a Villadoro e successivamente chi decideva di partecipare solo alla Mediafondo proseguiva verso il traguardo di Nicosia, mentre i corridori della Granfondo dovevano affrontare un altro giro.

Sul traguardo della Mediafondo, lunga 77,5 km., giungeva primo al traguardo dopo 2 ore e 27 minuti Biagio Giannì dell’Asd Multicar Amarù Tavana Bike, che precedeva di 35 secondi  Alessio Calabrese dell’Asd Bike Explorer Patti, terzo a due minuti e 47 secondi dal primo giungeva traguardo Salvatore Marco Pagano dell’Asd Team Bike Castiglione.

Per quanto riguarda la Granfondo lunga 107,5 km. arrivava primo sul traguardo dopo 4 ore e 5 minuti Baldassarre Barbera dell’Asd Grasso Villanti, in coppia con Stefano Bartolotta dell’Asd Città di Grammichele e terzo Salvatore Coco dell’Asd Etna Team Bike, staccato di due minuti dal vincitore.

Pasta Party e cerimonia di premiazione in piazza Garibaldi sotto un sole cocente, tutti i partecipanti delle diverse categorie hanno ricevute coppe e targhe. Per il terzo memorial Nino Rizzo i vincitori della mediofondo sono stati premiati dalla figlia e dal nipote del commendatore.

Tra i nicosiani vincitori da segnalare nella categoria mountain bike assoluti il primo posto di Alessio Faro ed il terzo posto come squadra di Ruota Libera Nicosia.

 

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: