Nicosia, grande partecipazione per il terzo raduno dei veicoli storici – FOTO & VIDEO

Condividi l'articolo su:

https://youtu.be/JZ9RAAc6_1A

E’ stata una terza edizione con tanti equipaggi, grande entusiasmo e partecipazione il “Raduno dei Veicoli Storici”, organizzato dall’omonima associazione presieduta da Gianluca Rizzo, ma che vede in tutti i suoi associati tanta passione ed entusiasmo che si trasmette nelle diverse attività che vengono svolte a Nicosia e soprattutto in questa che li vede grandi protagonisti.

Sabato primo settembre nel pomeriggio è partita l’intera manifestazione con gran parte degli equipaggi e dei veicoli schierati lungo la via Giovan Battista Li Volsi e piazza Marconi.

Il clou dell’evento è stata la visita a Nicosia del più grande pilota siciliano di tutti i tempi, Nino Vaccarella il “preside volante”, il “re della Targa Florio”, senz’altro uno dei personaggi siciliani più conosciuti nel mondo dello sport. Vaccarella, oggi 85enne, ha visitato la mostra del maestro Salvo Manuli, allestita in piazza Marconi presso la sede dell’associazione Veicoli Storici di Nicosia. Successivamente ha potuto ammirare una copia della Fiat 1100, di proprietà del padre, la famosa numero 82 che nel 1956 fu la prima vettura che guidò in una gara ufficiale la “Passo di Rigano-Bellolampo”. La vettura è stata parcheggiata davanti al cinema Cannata luogo dove si è celebrato l’evento “W Nino”.

Ad accogliere il numeroso pubblico accorso al cine-teatro per assistere ai racconti di Nino Vaccarella, le ragazze con gli abiti anni 60 prodotti dall’associazione “Dacosa Nascecosa”, clima d’altri tempi anche all’interno del cinema adornato con striscioni pubblicitari che ricordano l’epoca delle corse automobilistiche su strada, di cui Vaccarella fu uno dei protagonisti.

La serata presentata da Fernando D’Amico ha visto gli interventi del presidente dell’associazione Veicoli Storici di Nicosia, Gianluca Rizzo, del sindaco di Nicosia Luigi Bonelli e del sindaco di Sperlinga, Pino Cuccì. Entrambi i primi cittadini hanno auspicato il passaggio del Giro di Sicilia 2019 dai due Comuni.

La storia sportiva di Nino Vaccarella è stata ricordata attraverso un filmato proiettato e raccontato da Sabrina Billone. Il racconto delle sua gesta attraverso aneddoti e domande precise è proseguito sul palco del “Cannata” con le domande rivolte a Nino Vaccarella dal giornalista e scrittore Vincenzo Prestigiacomo. Anche il pubblico ha partecipato all’evento ponendo delle domande al celebre pilota siciliano, vincitore di tre edizioni della Targa Florio e di numerose gare prestigiose, tra cui la 12 ore di Sebring e la celebre 24 ore di Le Mans. E’stato pilota di Formula 1 con la Ferrari e la Lotus.

La prima giornata della kermesse si è conclusa a Sperlinga, il lungo corteo di vetture si è recato nel piccolo centro dell’ennese ai piedi del celebre Castello, con la presenza degli amministratori locali con in testa l’assessore Lucia Schillaci. All’interno dell’antico maniero si è svolta una cerimonia nella quale ancora una volta Nino Vaccarella è stato il protagonista, raccontando altri aneddoti e ricevendo dall’amministrazione comunale sperlinghese una targa ricordo dell’evento.

La mattina di domenica 2 settembre protagonisti i tantissimi veicoli, oltre duecento tra vespe, Fiat 500 e veicoli d’epoca, parcheggiati lungo la via IV Novembre, fino in piazza Martiri di Nassiria, una simpatica invasione che ha attirato un gran numero di visitatori. Tra le tantissime vetture storiche anche alcune più moderne, ma sempre affascinanti come le Ferrari, Lotus e Maserati. A fine mattinata le vetture partendo da Santa Maria di Gesù hanno iniziato un percorso lungo le vie del centro storico di Nicosia. Per concludersi con la consegna di targhe ai partecipanti di questa manifestazione che ogni anno è in continua crescita ed attira in città numerosi visitatori.

https://youtu.be/hSeqwLJE9LA

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *