Nicosia, i consiglieri di minoranza chiedono la convocazione del consiglio comunale per chiedere il potenziamento dell’ospedale Basilotta

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I gruppi consiliari di “Liberi e uguali” e Forza Italia hanno presentato la richiesta di convocazione del consiglio comunale con il seguente ordine del giorno: “ Potenziamento dell’Ospedale C. Basilotta e del Distretto Sanitario di Nicosia – Discussione – Provvedimenti “.

L’obiettivo è chiedere a gran voce all’Asp di Enna il potenziamento dell’ospedale Carlo Basilotta di Nicosia secondo le disposizioni del decreto assessoriale del 14 giugno 2019 che nella riorganizzzione della rete ospedaliera dell’isola ha individuato il Basilotta quale “ospedale di base”, stabilendo l’apertura delle seguenti nuove unità operative: Unità Coronarica, quale unità operativa complessa con 4 posti letto; Geriatria, Unità operativa semplice con 10 posti letto; Lungodegenza, Unità operative semplice con 16 posti letto; Recupero e Riabilitazione funzionale, Unità operativa semplice con 20 porti letto; Emodinamica, Unità operativa semplice senza posti letto, nell’ambito della cardiologia.

I consiglieri di minoranza, inoltre, sostengono la richiesta di trasformazione del reparto di Anestesia e Rianimazione, da unità semplice ad unità complessa con 7 posti letti ed esprimono piena soddisfazione per l’arrivo da marzo di due nuovi chirurghi nel reparto di chirurgia generale, che potrà, così, garantire l’emergenza urgenza e per l’accordo Stato-Regione, sottoscritto dal presidente Musumeci, che prevede l’impegno di 13 milioni di euro per l’adeguamento ed il potenziamento del Carlo Basilotta . Un’enorme opportunità viene offerta, pertanto, al nostro territorio col potenziamento dell’ospedale Carlo Basilotta, prevedendo un incremento di ben 50 posti letto con l’aumento a cascata del personale medico, infermierisitico e parasanitario.

Per quanto riguarda, invece, il Distretto Sanitario è necessario che il poliambulatorio al più presto ritorni a garantire ai cittadini del territorio le prestazioni delle branche specialistiche di Endocrinologia, Oculistica, Urologia, Reumatologia e che ci sia l’impiego dei Dirigenti medici e dei funzionari amministrativi previsti in pianta organica, il cui numero si è notevolmente ridotto negli ultimi anni.

I gruppi consiliari di “Liberi e Uniti” e Forza Italia chiedono, pertanto, che vengano garantiti i livelli essenziali delle prestazioni sanitarie a tutti i cittadini del nostro territorio per la tutela della salute e di una dignitosa qualità della vita.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.