Nicosia, il 30 dicembre si festeggia la fine dell’anno sotto la torre campanaria della cattedrale

Condividi l'articolo su:

Un fine anno particolare verrà celebrato il 30 dicembre ai piedi dell’antica torre campanaria della cattedrale di Nicosia, nuovamente visibile al pubblico dopo che l’impalcatura, che la ricopriva da un trentennio,  è stata rimossa.

Sarà l’occasione per i cittadini nicosiani di riscoprire questo antico monumento, simbolo della città di Nicosia e di scambiarsi l’augurio per l’arrivo del nuovo anno.

A partire dalle 20,30 ci saranno gli interventi del sindaco Luigi Bonelli e del vescovo della Diocesi di Nicosia, monsignor Salvatore Muratore. Si esibiranno la banda musicale e le majorettes di San Felice diretta dal maestro Giuseppe Tamburello, il coro interparrocchiale, il soprano Marzia Catania, il tenore Antonio Costa, al pianoforte Giovanni Raddino e al violino  Antonio Capizzi.

Atteso lo spettacolo piro-musicale Zio Piro della ditta Vaccalluzzo, specializzata in questo genere di esibizioni con i fuochi d’artificio.

Per la seconda volta, dopo i giorno di Natale, inoltre verranno suonate a mano le campane della torre.

Alla fine delle celebrazioni e delle esibizioni è previsto un brindisi sotto la torre con tutti gli intervenuti.


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *