Nicosia, il consiglio comunale ha approvato il bilancio di previsione per il triennio 2018-2020

Condividi l'articolo su:

E’ stata una seduta fiume con la discussione di diversi punti all’ordine del giorno, atti propedeutici all’approvazione del bilancio di previsione per il triennio 2018-2020 e l’approvazione finale del documento finanziario e contabile.

Poco prima del bilancio di previsione il consiglio comunale aveva proceduto all’approvazione del Dup, il documento unico di programmazione, che sostituisce la relazione previsionale e programmatica e rappresenta lo strumento che permette la guida strategica ed operativa dell’ente. Il Dup deve essere redatto e approvato prima del bilancio poiché ne detta le linee guida.

Subito dopo si è passato alla discussione del bilancio previsionale. Il clima in aula non certo battagliero con toni civili e collaborativi da parte della minoranza consiliare, ha permesso una discussione dei diversi punti e quesiti da parte dei consiglieri. La maggioranza consiliare che sostiene l’amministrazione Bonelli ha deciso di non presentare alcun emendamento per accelerare i lavori e permettere l’approvazione in tempi del bilancio.

Il consigliere di minoranza Filippo Giacobbe ha presentato sei emendamenti che riguardavano diversi argomenti, spostando risorse da alcuni capitoli per realizzare ad esempio un concorso letterario in onore del poeta Mundo Castrogiovanni, l’acquisto di attrezzature sportive e di recinzioni nel centro urbano, la realizzazione di caditoie per l’acqua in via S. Anna e la messa in sicurezza della via Regina Elena. Gli emendamenti sono stati bocciati, ma con la promessa da parte dell’amministrazione di ridiscuterli e farli propri in sede di variazione al bilancio.

Il bilancio illustrato dall’assessore Annamaria Gemmellaro ha una parte fondamentale che riguarda i lavori pubblici, grazie agli spazi finanziari che lo Stato ha concesso ai comuni virtuosi, tra cui rientra a pieno titolo il Comune di Nicosia.

Il bilancio è stato approvato dai consiglieri di maggioranza, hanno votato contro i consiglieri di minoranza del gruppo Pd con Composto e Li Volsi, di Forza Italia con Giacobbe e la Lega con La Giglia e Lo Votrico, si è astenuta la consigliera indipendente Luciana Spedale.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: