Nicosia, il mondo del cinema raccontato dal regista Luigi Parisi – FOTO & VIDEO

Condividi l'articolo su:

Il celebre regista romano Luigi Parisi è stato ospite nel fine settimana a Nicosia per seguire e premiare i cortometraggi presentati durate il premio Tele Nicosia.

La mattina di domenica 15 giugno la nostra testata Tele Nicosia ha organizzato, presso l’ex sede del palazzo di Giustizia, una “Master Class” con la presenza di diversi registi, ospiti a Nicosia, per seguire l’intervento del regista Luigi Parisi.

Il regista romano si è soffermato sull’inizio della sua carriera ed ha risposto alle domande del nostro direttore Maria Teresa La Via, spaziando in diversi settori del suo lavoro.

Luigi Parisi rappresenta un’eccellenza nel mondo cinematografico italiano, con un’esperienza di oltre 20 anni. Produce e dirige già giovanissimo numerosi cortometraggi che lo portano a sperimentare la tecnica cinematografica e la predilezione per il thriller, l’action e il genere horror. La sua prima esperienza di set risale al 1997 con il film per la TV “Angelo Nero” realizzato in pellicola 35mm e in qualità di regista di seconda unità. Girato in inglese, nel cast spiccano i nomi di Maria Shneider, Ben Gazzara e Hanna Shygulla ma, il suo vero esordio lo fa con il “Morso del Serpente” (1999), firmando un tv-movie come regista dove figurano Gabriel Garko, Stefania Sandrelli, Ricky Memphis e Beppe Fiorello.

Mediaset e il produttore Alberto Tarallo gli offrono un contratto in esclusiva per eseguire la regia di produzioni di successo. Dirige vari episodi di tutte le tre stagioni de “Il Bello delle Donne”, ottenendo grandi risultati in termini di ascolti e gradimento del pubblico. La serie si avvale di un cast televisivo senza precedenti: Virna Lisi, Stefania Sandrelli, Nancy Brilli, Giuliana De Sio, Eva Grimaldi, Caterina Vertova, Maria Grazia Cucinotta, Ida Di Benedetto, Michelle Mercier, Antonella Ponziani, Loredana Cannata, Martine Brochard, Teresa Tzaycova, Anita Ekberg, Eva Robbins, Gabriel Garko, Massimo Bellinzoni.

Subito dopo realizza diverse puntate per la serie “Caterina e le sue figlie 2” con Virna Lisi, Sarah Felberbaum e Marco Bocci.

E’ durante la preparazione di un film-fiction in due puntate che Parisi conosce il regista Salvatore Samperi, con il quale inizierà un lungo sodalizio. Dirige diverse sequenza di “Madame” (2006) e, successivamente, numerosissime scene per il suo successo più grande: “L’Onore e il Rispetto”. In seguito Parisi realizza la regia con Samperi e Odorisio del kolossal fiabesco in costume “Il Sangue e la Rosa”, dedicandosi come per “L’Onore” nell’ideazione e nella realizzazione completa dei titoli di testa del film. L’anno seguente Parisi dirige l’atteso seguito de “L’Onore e il Rispetto (Parte Seconda)”. Il progetto sarà l’ultima opera realizzata insieme a Samperi, poichè il maestro si spegnerà poco dopo ultimate le riprese.

Nel 2010 con il collega Inturri, firma la regia della fiction “Il Peccato e la Vergogna”, presente al RomaFictionFest.

Successivamente realizza “Sangue Caldo” (con Asia Argento), “L’Onore e il rispetto Parte Terza” (con Erik Roberts), “Il Peccato e La Vergogna 2” (uscita 2014) e dopo aver diretto diverse scene action per la fiction “Pupetta, il Coraggio e la Passione” si dedica alla regia della quarta (2015) e quinta (2017) stagione de “L’Onore e il Rispetto”. Infine dirige alcune puntate della fiction “Non è stato mio figlio”.

A termine del suo pregevole intervento è intervenuto il pubblico presente in sala, tra cui un attento sindaco di Nicosia, Luigi Bonelli, con il quale si è intrattenuto in un interessante colloquio.

La giornata si è conclusa con un omaggio al regista e attore Michele Li Volsi, autore del cortometraggio “Addio clochard”, vincitore del Premio Tele Nicosia.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *