Nicosia, indetti tre concorsi pubblici per stabilizzare 49 lavoratori precari del Comune

Condividi l'articolo su:

Buone notizie per i lavoratori precari del Comune di Nicosia. L’Ente tra il 21 ed il 24 dicembre ha pubblicato tre bandi di concorso per stabilizzare 49 lavoratori precari, alcuni da oltre 20 anni prestano servizio presso il Comune di Nicosia a tempo determinato.

I tre bandi di concorso prevedono la stabilizzazione attraverso dei contratti a tempo indeterminato part-time a 24 ore settimanali.

Il primo bando è riservato, per titoli, alla copertura di 7 posti di “Esecutore” categoria B, posizione economica B1 e coprirà un posto di “Messo notificatore”, tre posti di “Esecutore amministrativo”, un posto di “Sorvegliante Cimitero Nicosia” e due posti di “Esecutore tecnico”.

Il secondo bando è riservato, per titoli, alla copertura di 9 posti di “Operatore” categoria A, posizione economica A1.

Il terzo bando è riservato, per titoli, alla copertura di 33 posti di “Istruttore” categoria C, posizione economica C1 e coprirà 17 posti di “Istruttore amministrativo”, 5 posti di “Istruttore contabile”, due posti di “Istruttore tecnico” e nove posti di “Vigile urbano”.

Con questi bandi viene applicato il decreto Madia (75/2017), attraverso una selezione interamente riservata al personale inserito nell’elenco regionale previsto dalla legge regionale 30/2014. Si tratta di dipendenti assunti presso il Comune di Nicosia con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato, anche parziale e che risultino titolari, successivamente alla data di entrata in vigore della legge 24/2015, di un contratto di lavoro flessibile presso il Comune di Nicosia ed abbiano maturato, alla data del 31 dicembre 2017, almeno tre anni di contratto, anche non continuativi, negli ultimi otto anni presso l’amministrazione che bandisce il concorso.

Gli interessati entro 10 giorni dalla pubblicazione dei bandi dovranno presentare la domanda di ammissione al concorso presso l’Ufficio Protocollo del Comune, mediante raccomandata con avviso di ricevimento o tramite indirizzo di posta elettronica certificata.

Ricevute le domande verrà composta un’apposita commissione che valuterà i titoli e le prove e provvederà a stilare una graduatoria. Successivamente avverrà l’assunzione a tempo indeterminato.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *