Nicosia, iniziati i lavori per la realizzazione di un parco giochi inclusivo a Santa Maria di Gesù

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ARTICOLO PUBBLICATO IL 25 Gennaio 2021

Nella mattina di lunedì 25 gennaio sono iniziati i lavori per adeguare l’area di Santa Maria di Gesù per realizzare un parco giochi inclusivo. Questi lavori preparatori sono stati inseriti all’interno della manutenzione di via IV novembre. Secondo le previsioni nella primavera 2021 il parco dovrebbe essere pronto e fruibile.

Il Dipartimento Regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali ha finanziato, per un importo complessivo di 42 mila euro, questo progetto per la realizzazione di un parco giochi inclusivo. Il finanziamento rientra nell’ambito dell’avviso pubblico per l’accesso al contributo riservato ai comuni che dispongano di aree verdi da attrezzare alle esigenze dei bambini con disabilità.

L’area prescelta è quella di Santa Maria di Gesù che aveva già un parco giochi per bambini, un’area pedonale senza barriere architettoniche, di facile accesso, che nel progetto sarà interamente ristrutturata con giochi sia per bambini normodotati che per bambini portatroi di handicap.

Il 10 settembre 2019 era stata convocata un’assemblea convocata dalla Sosvima, nella qualità di Agenzia di Sviluppo locale, presso l’aula consiliare del Comune di Scillato. In quella occasione i comuni del territorio madonita, presente anche il Comune di Nicosia, avevano espresso la volontà di partecipare all’avviso pubblico, presentando singole proposte progettuali di parchi giochi ed al contempo, riguardo la situazione delle persone con disabilità, di dar vita alla rete territoriale dei parchi gioco inclusivi

L’avviso prevedeva che i Comuni richiedessero un contributo massimo di 50.000 euro, compartecipando con risorse finanziarie, nella misura minima del 10% del costo complessivo del progetto. La giunta comunale il 29 ottobre 2019 aveva approvato un progetto per il miglioramento dell’area ludico ricreativa a verde attrezzato all’interno della zona pedonale di via Vittorio Veneto. Il sindaco Luigi Bonelli il 31 ottobre 2019 aveva inoltrato il progetto all’assessorato alla Famiglia delle Politiche sociali e del Lavoro per il finanziamento di 42 mila euro, pari all’84% del totale dei costi, il resto, 8.000 euro, rimanevano a carico del bilancio comunale e verranno finanziati con gli introiti provenienti dagli oneri di urbanizzazione.

Soddisfatto per questo inizio lavori di adeguamento, per la progettazione e la realizzazione del parco giochi inclusivo è l’assessore Nando Zappia, che fin dall’inizio ha seguito tutto l’iter per ottenere il finanziamento da parte della Regione.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it