Nicosia, integrato il piano triennale dei lavori pubblici. Nel 2020 opere per oltre 4 milioni di euro

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Era stato approvato in giunta il 20 aprile 2020 il piano triennale dei lavori pubblici, uno dei documenti fondamentali e propedeutici per l’approvazione del bilancio di previsione 2020.

Nei primi mesi del 2020 è stata finanziata una nuova opera pubblica il cui importo superando i 100 mila va inserito nel piano triennale. Si tratta del progetto che riguarda il rinnovo totale dell’impianto di illuminazione del centro urbano di Nicosia finanziato con 3.800.000 euro dall’assessorato regionale per l’Energia. Il finanziamento di quest’opera verrà rilasciato in tre tranches. Nel 2020 verranno finanziati 800.000 euro, nel 2021 2.500.000 euro e nel 2022 500.000 euro. Il nuovo piano è stato approvato con una delibera di giunta il 10 giugno 2020.

Ques’ultima opera pubblica si aggiunge alle altre tre approvate nel precedente piano. Nell’anno 2020 il Comune di Nicosia realizzerà per un importo di 477.085 euro, finanziato dal Psr della Regione Siciliana 2014-2020 tramite la sottomisura 8.5, i lavori forestali destinati ad accrescere la resilienza e il pregio ambientale degli ecosistemi forestali all’interno della Riserva naturale. Campanito-Sambughetti. Il secondo lavoro riguarda la messa in sicurezza, il ripristino ambientale e la sistemazione finale dell’area per chiusura dell’ex discarica Canalotto, per un importo di 1.745.578,26 euro. Il finanziamento di questi lavori proviene dall’escussione di una fidejussione escussa a seguito di inadempimento contrattuale da parte della ditta Nicosiambiente per la realizzazione della discarica. La terza opera pubblica riguarda la manutenzione straordinaria e il restauro conservativo della “casa comune” in contrada Campanito per un importo di 340.000 euro. Quest’ultima opera è stata finanziata per un importo complessivo di 850.000 euro dall’Assessorato regionale Territorio ed Ambiente, attraverso il Po Fesr Sicilia 2014 -2020 Asse 6 Azione 6.6.1. Il resto del finanziamento verrà speso nel 2021 (424.000 euro) e nel 2022 (86.000 euro).

Complessivamente nel 2020 si passa dai 2.562.663,26 euro ai 3.362.663,26 di importi complessivi

Altre due opere verranno realizzate utilizzando i residui di due mutui contratti dal Comune di Nicosia. Si tratta della riqualificazione ambientale e messa in sicurezza del piazzale all’ingresso nord-est di Nicosia, in contrada Crociate, per 640.000 euro, finanziati con i residui di un mutuo contratto nel 1990. Ed infine, i lavori per il collegamento della bretella alla rotatoria in contrada Crociate per un importo di 150.000 euro, finanziati con i residui di un mutuo contratto nel 2010.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: