Nicosia, le tasse comunali al centro del dibattito del consiglio comunale del 28 settembre

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sarà il consiglio comunale che il 28 settembre, a partire dalle 19.30, si occuperà delle tasse comunali e delle nuove tariffe proposte dall’amministrazione comunale uscente.

Quattro i punti all’ordine del giorno inseriti. I primi due riguardano l’approvazione del regolamento per l’applicazione della nuova Imu e il regolamento di disciplina della tassa sui rifiuti (Tari).

Si passerà poi all’approvazione delle aliquote della nuova Imu per l’anno 2020 e all’approvazione delle tariffe della Tari 2020, che sostanzialmente confermeranno quelle approvate nel 2019.

Nei dettagli la proposta dell’amministrazione comunale prevede la riduzione dello 0.50 per mille dell’Imu con una aliquota del 9 per mille e per chi è proprietario di una seconda casa, ma versa in stato di bisogno con un Isee di 8.000 euro, prevista un’ulteriore riduzione dello 0.40 per mille.

Sul fronte della tassa sulla spazzatura, la Tari è stata azzerata per tutte le utenze non domestiche tranne per i supermercati, farmacie, banche, uffici pubblici. Misura che viene incontro ai piccoli commercianti e artigiani in crisi dopo l’emergenza covid-19. La Tari è stata azzerata per tutte le famiglie prese in carico dai servizi sociali, per tutti coloro che hanno perso il lavoro e per le famiglie in difficoltà con un Isee inferiore a 8.000 euro.

Il consiglio comunale dovrà pronunciarsi entro il 30 settembre.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: