Nicosia, negativa al coronavirus la giovane morta di parto all’ospedale Basilotta

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E’ risultata negativa al coronavirus Maria Giusy Marletta, la 19 enne di Raddusa, morta al Basilotta di Nicosia il 15 aprile dopo diversi giorni di coma ricoverata in terapia intensiva.

La giovane a fine marzo aveva partorito al Basilotta di Nicosia, ma subito erano sorte delle complicazioni ed il successivo trasferimento nel neo reparto di terapia intensiva.

Il tampone per rilevare la positività al coronavirus si era reso necessario per capire le cause della morte che in un primo momento erano state attribuite ad una infezione respiratoria.

Dopo la morte della ragazza è stata istituita dall’Asp di Enna una commissione d’inchiesta, un atto dovuto, per verificare quanto accaduto dal ricovero alla morte della partoriente. La commissione è composta dal direttore sanitario dell’Asp di Enna Emanuele Cassarà, dal presidente dell’Ordine dei medici, Renato Mancuso e dal direttore di Ostetricia e Ginecologia dell’Umberto I di Enna, Giovanni Falzone.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *