Nicosia, ordinata l’esumazione delle salme nei campi comuni del cimitero per la costruzione dei nuovi loculi

Condividi l'articolo su:

Il sindaco di Nicosia ha ordinato l’esumazione di una decina di salme sepolte nel campo comune posto a ridosso del V viale lato sinistro-viale centrale del cimitero di Nicosia. I resti esumati verranno poti nell’ossario comunale, su richiesta dei parenti dei defunti, sepolti nel campo comune, si potrà provvedere direttamente, previa specifica richiesta, alla eventuale tumulazione dei resti in appositi loculi.

Questa ordinanza si è resa necessaria poiché in questo terreno sorgeranno 168 nuovi loculi il cui progetto esecutivo è stato approvato dalla giunta di Nicosia a fine dicembre. Il progetto esecutivo è stato realizzato dall’ingegnere Salvatore Castrogiovanni ed avrà un costo complessivo di 360 mila euro, cifra ottenuta grazie alla concessione da parte della Regione degli spazi finanziari verticali concessi ai comuni virtuosi, da utilizzare esclusivamente per sostenere spese di investimento da realizzare attraverso l’uso dell’avanzo di amministrazione degli esercizi precedenti.

Si attende l’assegnazione definitiva della gara e probabilmente nel mese di aprile verranno assegnati i lavori alla ditta vincitrice.

In tutto sono stati concessi al Comune di Nicosia spazi finanziari per 700 mila euro, la restante cifra verrà utilizzata per la costruzione di altri loculi e per le opere di urbanizzazione per l’area adiacente all’attuale cimitero, acquistata una decina di anni fa e che permetterà di risolvere definitivamente la crisi della carenza di tombe che in questi anni ha colpito Nicosia.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *