Nicosia, per la festa di San Felice ripristinato il volto illuminato sotto le pendici del castello

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica 30 agosto si celebra la festa di San Felice da Nicosia, l’umile frate francescano vissuto nel XVIII secolo e co-patrono della città di Nicosia.  In questa occasione non potendosi celebrare la festa con la classica processione lungo le vie cittadine a causa delle restrizioni per l’emergenza coronavirus, l’amministrazione comunale di Nicosia ha pensato di ripristinare l’illuminazione sotto le pendici del castello di Nicosia, dal lato della via Vittorio Emanuele.

L’effetto a distanza è suggestivo e sembra che venga riprodotto il volto di San Felice sulla montagna mentre dall’alto osserva la città di Nicosia. Non sarà certo il celebre National Memorial sul Monte Rushmore negli Usa, ma per tanti fedeli nicosiani è un simbolo di fede.

L’illuminazione da diversi anni era danneggiata e l’effetto visivo era sparito, con il ripristino dell’illuminazione nel parco urbano del castello, l’amministrazione comunale ha voluto anche ridare questo effetto visivo, anche se non tutti i faretti sono stati ripristinati.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: