Nicosia, Premiazione del concorso Artistico Letterario indetto dal Rotaract Distretto 2110

Condividi l'articolo su:

Una sala gremita ha assistito  alla cerimonia di premiazione del concorso Artistico Letterario “Rotaract Club 2110”, il concorso indetto dal Rotaract Distretto 2110 Sicilia Malta.

Tale concorso è stato suddiviso in tre sezioni (racconto breve inedito, poesia inedita e fotografia o fotomontaggio) ed è stato rivolto ai ragazzi tra i 16 e i 30 anni residenti in Sicilia o nell’Isola di Malta. Un concorso che potremmo quasi definire “figlio” di “IMPAVIDARTE – la biennale della cultura 2018/2019” essendo stato curato, come segreteria, da Alain Calò, che cura la Segreteria anche di IMPAVIDARTE. Ed è stato Alain Calò ad intervenire durante la serata di premiazione ribadendo il costante impegno che ciascuno deve mettere in nome della cultura.

Alla cerimonia di premiazione è intervenuto anche il dr. Riccardo Fiscella, Presidente dell’IRSSAF – Polo Universitario di Nicosia, Prestigiosa Istituzione del Nostro Territorio che ha donato ai vincitori di ciascuna sezione un buono spendibile per i numerosi servizi didattico formativi che l’IRSSAF offre. Presidente di giuria del Concorso è stato il prof. Michele Di Fini. È intervenuto anche il Presidente del Rotaract di Nicosia Luigi D’Alfonso e il Presidente del Rotary di Nicosia Antonio Curcio per portare i saluti in qualità di presidenti del club ospitante l’importante manifestazione.  A moderare i vari interventi è stata Irene La Porta che, oltre a questi primi interventi e ai saluti del Rappresentante Distrettuale del Rotaract Distretto 2110 Pasquale Pillitteri, ha moderato gli interventi di tutti i membri della giuria, che sono stati i seguenti:

SEZIONE 1 (RACCONTO) SEZIONE 2 (POESIA) SEZIONE 3 (FOTOGRAFIA)
DI FINI MICHELE CERESIA CARLA LEONARDI SERGIO
LA PORTA IRENE BONANNO CONTI AURORA CALO’ FRANCO
BRUNETTI BALDI GAETANO CATALANO CONNY CURCIO ANTONIO
CARLISI GIOVANNI CURCIO VITTORIA GUGLIOTTA ELIA
CATANIA CARMELO D’ALFONSO LUIGI
MAIMONE LEONARDO
PILLITTERI PASQUALE
SCHILLACI MICHELE

I nomi sono in ordine alfabetico tranne per i primi che hanno rivestito il ruolo di Presidente di Sezione (per la Sezione 1, essendo il prof. Di Fini Presidente di Giuria, il ruolo di Presidente di Sezione è spettato a Irene La Porta).

Per quanto riguarda la premiazione, il primo posto per il racconto breve inedito è andato a Giuseppe Seminerio per l’opera “Algoritmica Follia”, il secondo posto a Giuseppe Moavero per “Arance Rosse di Sicilia” e il terzo posto a Roberto Castellaneta per “Il drago e il villaggio”. Per la sezione poesie al primo posto vi è il componimento “Anabasi di un emigrato Siciliano” di Ignazio Spadaro, seguito da “Veglia” di Gianni Battista Cauchi. In questa sezione sono stati conferiti due premi della Critica ai componimenti “Tra Dio e la realtà” e “Vento”, rispettivamente di Carmine Spadaro e Enea Miraglia. Per il pregio delle opere, hanno ricevuto Menzione Speciale Gloria Maria Cicciari per il componimento “#01052017”, Chiara Dragotta per “Ode alla morte”, Samuel Ferro per “Rivedo quegli occhi” e Delia Pecoraro per “Luce”. La sezione 3, pur essendo assenti il primo, il secondo e il terzo posto, si è deciso di mantenere la classifica facendo “slittare” la premiazione durante la cerimonia di Premiazione di “IMPAVIDARTE – la biennale della cultura 2018/2019”. La classifica, comunque, di questa sezione, corona vincitrice l’opera “Sunrise” di Giancarlo Ricevuto che ottiene anche il premio della Critica, “Alba sull’Etna” di Leonardo Calì e “Finestra sul ‘600” di Cesare Rizzo. Ciascun Vincitore, oltre al suddetto Premio IRSSAF e ad un attestato, ha ricevuto delle opere di artisti locali.

L’occasione della premiazione è stata anche, vista l’alta percentuale di non Nicosiani partecipanti alla kermesse, per far conoscere e quindi dare appuntamento ad eventi che rendono Nicosia una vera e propria Capitale Culturale di Sicilia, ovvero la rappresentazione Sacra de “La Casazza” ad Aprile, la quarta edizione de “Le Giornate di Davì” e la premiazione, a giugno, del concorso artistico letterario “IMPAVIDARTE – la biennale della cultura 2018/2019”.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *