Nicosia, pubblicato l’elenco dei soggetti autorizzati ad avviare centri estivi per bambini ed adolescenti

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pubblicato dal Comune di Nicosia l’elenco dei soggetti che realizzeranno attività ludico-ricreative e centri estivi per l’estate 2020 per i bambini e ragazzi di età compresa fra i 3 ed i 14 anni.

Il decreto “Rilancio” promuove il finanziamento dei centri estivi per il contrasto alla povertà educativa e il Comune di Nicosia, ha inteso promuovere iniziative per i bambini ed adolescenti anche al fine di creare momenti di socializzazione dopo la chiusura e l’isolamento dovuta alle restrizioni dovute all’emergenza epidemiologica da covid 19.

Con l’avviso pubblico, approvato con una delibera di giunta del 15 luglio, il Comune di Nicosia aveva invitato gli Enti ecclesiastici, Associazioni, le Cooperative sociali, le Polisportive ed i soggetti a qualsiasi titolo costituiti, che intendevano avviare attività a favore di bambini ed adolescenti, per il periodo estivo, ad inviare la propria manifestazione di interesse, insieme al progetto organizzativo. La candidatura doveva pervenire al Comune di Nicosia, completa di tutti gli allegati previsti, entro il 28 luglio 2020.

In tutto hanno partecipato 7 soggetti, tra questi 5 sono stati ammessi, si tratta della Cooperativa sociale Nikos, la Asd. Nati, la Cooperativa sociale “Il faro”, Idee in movimento, e la Asd Sportevents.

Le attività da realizzare dovranno rispettare le linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase due dell’emergenza da covid-19 emanate dal Dipartimento delle politiche sociali e della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il DPCM dell’11 giugno 2020, il D.L. 33/2020 e l’ordinanza del presidente della Regione Siciliana la 25 del 13 giugno 2020.

Il Dipartimento delle politiche sociali e della famiglia ha assegnato al Comune di Nicosia, 32.054,60 euro, quale contributo alle spese di organizzazione. Per i progetti collocati utilmente in graduatoria sarà erogato il contributo nei limiti delle spese sostenute secondo i seguenti parametri: contributo di 20 euro alla settimana per minore iscritto e frequentante per un orario giornaliero da 4 a 6 ore; contributo di 25 ore alla settimana per ogni minore iscritto e frequentante per un orario giornaliero superiore a 6 ore; contributo di 30 euro alla settimana per ogni minore con disabilità iscritto e frequentante per un orario giornaliero da 4 a 6 ore; contributo di 35 euro la settimana per ogni minore con disabilità iscritto e frequentante per un orario giornaliero superiore a 6 ore.

I contributi saranno assegnati seguendo l’ordine delle candidature ammissibili fino ad esaurimento delle risorse stanziate.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: