Nicosia, quartiere di San Michele in festa per la quinta edizione della “Sagra dei maccheroni na maidda” – VIDEO

Condividi l'articolo su:

E’ divenuta nel tempo una delle manifestazioni cardine dell’estate nicosiana, la “Sagra dei maccheroni na maidda”, giunta alla quinta edizione e organizzata dall’Associazione Comitato per S. Maria Maggiore e dall’A.T.S. San Michele, un evento che coinvolge l’intero quartiere di San Michele ed anche gran parte della popolazione nicosiana proveniente dagli altri quartieri cittadini.

Anche in questa edizione la degustazione dei maccheroni è stata preceduta da una tavola rotonda in cui si è discusso del quartiere di San Michele tra storia e tradizioni. La narrazione storica è stata esposta da Giovanni D’Urso appassionato di storia locale, a cui hanno collaborato Antonino Campione e Salvatore Lo Pinzino. Presente anche il sindaco di Nissoria, Armando Glorioso.

Alla fine della tavola rotonda Patrizia Castrogiovanni, figlia del maestro Mondo Castrogiovanni, celebre poeta della lingua gallo-italica, ha recitato una poesia scritta dal padre e dedicata alle tradizioni del quartiere di San Michele.

Il cuore dell’evento è la degustazione dei maccheroni accompagnati da un buon bicchiere di vino. Le  persone in fila vengono servite con il piatto di maccheroni appena cotti e versati sulla “maidda”, un contenitore in legno utilizzato nella tradizione contadina  per lavorare la farina prima che diventasse pane o contenitore di maccheroni già cotti, destinati ad un pasto collettivo generalmente durante i lavori per la mietitura del grano o per la vendemmia.

 

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *