Nicosia, rettificata dal TG regionale di Rai 3 la notizia sui presunti maltrattamenti dell’insegnante

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il 29 maggio è stata sospesa per due mesi dall’insegnamento, per maltrattamenti, una maestra della scuola materna del primo circolo di largo Peculio.

La notizia ha destato enorme scalpore ed è stata riportata dalle principali testate on line, dai quotidiani regionali e nazionali ed anche dal TG regionale in onda su Rai 3.

Su quest’ultima testata, durante il Tg mandato in onda alle 14 del 29 maggio, venivano utilizzate delle immagini di repertorio che nulla avevano a che fare con le indagini in corso e senza riportare la dicitura “immagini di repertorio”.

Avv. Salvatore Timpanaro

Il legale dell’insegnate, l’avvocato Salvatore Timpanaro, ha prontamente richiesto alla redazione del TGR Sicilia l’immediata rettifica della notizia, così come previsto dall’articolo 8 della legge sulla stampa, che è stata prontamente accolta e mandata in onda durante il TG delle 19.30 del 30 maggio. ( https://www.rainews.it/tgr/sicilia//notiziari/video/2019/05/ContentItem-1628e0b8-901d-4aa4-915c-2e373d947323.html )

Purtroppo la vicenda legata all’insegnante ha scatenato, come era prevedibile, diverse reazioni, molte negative ed esagerate nei confronti della stessa maestra, altre di solidarietà e di attacco agli organi di stampa, compresa la nostra testata.

Ci teniamo a precisare che queste notizie provengono dalle forze dell’ordine ed in ogni caso siamo tenuti a dare spazio anche agli avvocati difensori, come in questo caso, che passo dopo passo ci informano sull’esito delle indagini e sulla procedura giudiziaria in corso.

Accusarci di diffondere false notizie (fake news) non è giusto nei nostri confronti, eventuali minacce alla nostra testata di denunce saranno prontamente valutate nelle rispettive sedi. Semplicemente facciamo il nostro lavoro d’informazione nel modo più serio possibile, rispettando le regole deontologiche e non permetteremo a nessuno di minacciarci o intimidirci.

Questa testata è sempre aperta ad ogni rettifica qualora ci fosse la necessità di pubblicarla.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: