Nicosia, scrittori a confronto nel primo InstaBook di Città Invisibili – VIDEO

Condividi l'articolo su:

Tra gli eventi organizzati per l’estate nicosiana spicca senz’altro una novità proposta dall’associazione Città Invisibili, presieduta da Santina Giusto, che in questi mesi di attività ha organizzato diversi eventi culturali innovativi, coinvolgenti e mai banali.

Il 30 agosto, la piazzetta Mauro Veutro, sotto la torre campanaria della cattedrale è stata trasformata per una serata in un caffè letterario con il ritmo di un talk show.

Diversi i giovani autori che hanno aderito a questa interessante iniziativa: Alessio Pecoraro di Piazza Armerina, Dalida Spadaro di Troina, Carlotta Pino di Nicosia,  Giovanni Mattia di Piazza Armerina, Carmelo Panatteri di Nicosia, Gaia Campo di Nicosia, Manuel Di Maggio di Enna, Gabriella Grasso di Leonforte e Maria Iside Polizzi di Piazza Armerina.

Ospiti della serata il regista villadorese Rosario Brucato, reduce da tanti successi e premi in terra statunitense e Maria Teresa La Via, direttore della nostra testata Tele Nicosia. Presente anche il sindaco di Nicosia Luigi Bonelli che ha approfittato della serata per salutare i membri dell’associazione Città Invisibili e gli autori presenti.

Città Invisibili ha ideato questo Istanbook, una sorta di “tavola rotonda” di giovani autori e talenti narrativi del territorio ennese, che sono stati intrattenuti nel cuore del centro storico nicosiano dal ritmo incalzante e vivace delle domande preparate dai curatori dell’evento e dagli ospiti intervenuti nella chiacchierata colloquiale e informale che ha animato l’intera serata.

Con questo particolare “format” si sono conosciute e confrontate le personalità degli autori che si celano dietro le pagine di un volume e i versi di una poesia. L’idea era quella di valorizzare alcuni autori locali, ma non con le banali ed a volte soporifere presentazioni di libri, la maggior parte delle volte auto celebrative e poco coinvolgenti, ma attraverso i loro racconti, le esperienze vissute, i loro sogni e le speranze che si celano dietro la personalità degli autori.

Un esperimento sostanzialmente riuscito che va ripetuto e che ha avuto un positivo riscontro nel numeroso pubblico che ha seguito con attenzione questo evento.

 

Intervento del direttore di TeleNicosia, Maria Teresa La Via:

 

 

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *