Nicosia, si è concluso il progetto scolastico di promozione alla lettura promosso dal Movimento per la Difesa dei Territori – VIDEO

Condividi l'articolo su:

In concomitanza con la conclusione dell’anno scolastico, il Movimento per la Difesa dei Territori ha organizzato nella mattina di lunedì 10 giugno, presso la Villa Burrafato, una giornata dedicata alla chiusura del progetto scolastico di promozione alla lettura.

Sono stati coinvolti in questa particolare giornata all’aperto oltre 100 bambini delle scuole elementari e medie di Nicosia.

La giornata è iniziata con la pulizia della villetta, differenziando i diversi rifiuti e piantumando dei fiori nelle aiuole e nelle fioriere. Sono state posti sui diversi cestini presenti all’interno della villa delle etichette donate dalla ditta Comunica, per differenziare le diverse tipologie di rifiuti.

L’educazione ecologica è proseguita con i ragazzi attorno ai volontari del Mdt, che hanno spiegato i diversi modi per differenziare i rifiuti e soprattutto hanno voluto ascoltare le testimonianze dei piccoli alunni sulle loro esperienze ecologiche.

Dopo la ricreazione sono stati presentati i risultati del progetto di promozione alla lettura. Diversi gruppi di alunni hanno scelto di leggere un libro e successivamente di capirne i significati attraverso disegni e riassunti. C’è chi ha scelto l’Odissea di Omero con i viaggi di Ulisse. Altri hanno scelto Il celebre Racconto di Natale di Charles Dickens. C’è chi si è cimentato nella lettura del romanzo di Luis Sepulveda “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare” e chi invece ha scelto il libro “Ernest e Celestine” di Daniel Pennac.

Più complesso il progetto realizzato dai ragazzi delle scuole medie attraverso un Pon di Italiano dal titolo “C’era una volta”, sviluppatosi in due parti, la prima con la scrittura creativa con la creazione di fiabe e racconti e la seconda con la lettura espressiva, che ha permesso di creare un audio libro.

Tutto il materiale raccolto in questo progetto di promozione alla lettura verrà mandato in stampa subito dopo l’inizio del nuovo anno scolastico.

La mattinata si è conclusa rimpinguando la casetta di libri, questo importante angolo culturale è stato affidato ai ragazzi delle scuole affinchè se ne prendano cura.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *