Nicosia, sottoscritto dall’amministrazione comunale un accordo di partenariato per valorizzare i territori rurali

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ARTICOLO PUBBLICATO IL 8 Giugno 2021

Il Comune di Nicosia, attraverso una delibera di giunta ha aderito all’accordo di partenariato per valorizzare i territori rurali nell’ambito del programma “Terre rurali d’Europa”.

Il programma “Terre rurali d’Europa” rientra nella nuova programmazione Europa 2030 e alla realizzazione del progetto interregionale “Parchi, Pastori, Transumanze e Grandi Vie delle Civiltà’ – Parcovie 2030” (Recovery Plan 2021), che interessa le vie della transumanza nei territori regionali di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Molise, Puglia e Sicilia.

Attualmente è in via di studio e programmazione un primo stralcio del Master Plan “Parcovie 2030” con cartografia di unione dei tratturi e di altre vie della transumanza, presentì nelle Regioni dell’Italia meridionale, finalizzata a realizzare e valorizzare i percorsi e gli itinerari con finalità di sviluppo economico delle aree a valenza turistico ambientale;

Sono state svolte una serie di riunioni tecniche presso il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) ed è stato approfondito il progetto per definire le aree d’intervento previste dal Master Plan “Parcovie 2030”, individuando i tracciati dei tratturi ricadenti all’interno delle aree dei Parchi del centrosud Italia interessati dal progetto di cooperazione interregionale.

E’ stato ravvisato che è necessario elaborare un programma di cooperazione transnazionale che abbia come obiettivi la creazione di nuova occupazione, evitare lo spopolamento, e promuovere la riqualificazione, la rivitalizzazione e la valorizzazione delle aree interne e marginali delle Terre Rurali d’Europa, collegate tra di loro con le vie delle transumanze e agropastorali. E’ stata valutata l’opportunità di procedere, nei prossimi dieci anni, al recupero del sistema integrato di utilizzo delle antiche vie della transumanza e delle grandi vie delle civiltà, in una rete innovativa. Per questi progetti sarà possibile accedere ai prossimi finanziamenti nazionali (Piano Operativo Nazionale Italia) e ai finanziamenti Europei della nuova programmazione 2020-2030, in sinergia anche con la rete Italiana già costituita e coordinata da A.SVI.R. MOLIGAL scrl e gli altri stati europei.

L’accordo di partenariato stipulato dal Comune di Nicosia prevede di riqualificare, recuperare e valorizzare le Trazzere e le Vie di Transumanza ed i beni materiali che emergono lungo i percorsi dei territori interessati dal presente accordo; proporre la candidatura delle vie agropastorali a “Cammini d’Europa” presso il Consiglio d’Europa e alla candidatura materiale UNESCO delle vie Pecuarie; proporre il Progetto pilota “Parcovie 2030” sui percorsi del territorio siciliano; procedere alla realizzazione della cartografia d’insieme della rete nazionale e trasnazionale delle Vie Agropastorali e delle Grandi Vie delle Civiltà; procedere ad un’attività di ricerca territoriale per rendere operativo l’utilizzo della rete delle vie della transumanza e di tutte le altre iniziative collegate (recupero dei borghi, attività artigiane, creazione delle community territoriali e quant’altro si ritenga utile); impegnarsi nelle procedure di costituzione del GECT (Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale) e del GEIE (Gruppo Europeo di Interesse Economico);

Capofila e coordinatore del partenariato è il Comune di Troina presso cui il 5 giugno è stato firmato l’accordo di partenariato con diversi sindaci delle aree interne della Sicilia.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it