Nicosia, stipulato dall’amministrazione comunale un protocollo d’intesa per lo sviluppo del turismo esperienziale

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il turismo esperienziale, noto anche come viaggio ad immersione, è una forma di turismo in cui le persone si concentrano sull’esperienza di un paese, una città o un luogo particolare impegnandosi attivamente e significativamente con la sua storia, persone, cultura, cibo e ambiente.

L’assessore al Turismo del Comune di Nicosia, Daniele Pidone, ha proposto la stipula di un protocollo d’intesa con il gruppo Costa Med (European Economic Interis Grouping) con sedi a Malta ed in Italia e nello specifico con la I&P S.p.A. con sede a Palermo strutturata specificamente per l’attuazione del turismo esperienziale a Nicosia.

Il turismo esperienziale, molto diffuso all’estero, è un segmento emergente sul quale puntare quale diversa modalità di attrattiva turistica. – afferma l’assessore Pidone – Il Comune intende applicare nel processo di promozione turistica del territorio, già da tempo avviato e finalizzato al rilancio e allo sviluppo dell’economia locale, anche questo nuovo metodo di approccio turistico. Il profilo del viaggiatore è segnato, ormai, da mutamenti rapidi, sostanziali e che le esigenze manifestate sono sempre più specifiche e dettagliate. Una larga fascia di turisti rifugge il ‘one-size.fits-all’ e i tour di gruppo preconfezionati, ma sceglie la meta del viaggio sulla scorta del forte elemento emozionale che tale meta riesce a generare. La caratterizzazione primaria del turismo esperienziale è la centralità del viaggiatore, l’offerta, strutturata in termini di esperienza, deve muoversi intorno a criteri identificativi ben precisi, ovvero l’esperienza offerta può avvenire solo nel luogo proposto e le persone incontrate e le attività da sperimentare devono essere legate unicamente alla tradizione e al territorio. Il turista è protagonista, sperimenta in condivisione, ricava conoscenze che suscitano emozioni irripetibili nel viaggiatore. – conclude l’assessore Pidone – Il turismo esperienziale risulta essere un vantaggio per i piccoli centri turistici come il nostro, la cui peculiarità culturale, artistica, gastronomica, ambientale e paesaggistica si trasforma in esperienza emozionale autentica, che incontra e soddisfa le passioni del viaggiatore. Occorre rinnovare l’offerta turistica attraverso l’applicazione di metodi incisivi e del tutto innovativi”.

L’amministrazione comunale ha accolto positivamente la proposta dell’assessore Pidone, approvando l’1 luglio una delibera con la quale si dà il via a questo protocollo d’intesa affidandosi ad un partner di sicura esperienza in questo campo.

Il protocollo d’intesa stabilisce che il Comune non sarà gravato da alcun onere finanziario. Il gruppo Costa Med si impegna a promuovere la meta di turismo esperienziale “Città di Nicosia” mediante l’uso di tutti i canali commerciali nazionali ed internazionali, nel rispetto dei consueti protocolli di legalità e offrirà al potenziale cliente la possibilità di collegarsi, attraverso contatto telefonico o indirizzo mail, con Costamed e Ncc La Greca per acquistare tutti i servizi a terra che riguarderanno la visita giornaliera e/o una vacanza più lunga (weekend o settimane) presso il Comune di Nicosia Il gruppo provvederà direttamente all’organizzazione logistica della visita e alla permanenza presso Nicosia, entrando in collaborazione con gli operatori locali del settore, in caso se ne presentasse la necessità.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: