Pagamenti online: settore in continua crescita in Italia

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

pagamenti-on-line

Gli avvenimenti recenti hanno determinata una rapida ascesa dell’utilizzo dei pagamenti online. Il settore stava già subendo una crescita costante, tuttavia, secondo le statistiche non si erano mai registrati i risultati ottenuti in questi mesi.

Praticità e velocità sono le due caratteristiche più apprezzate che spiegano perché molte persone preferiscono adoperare questi sistemi rispetto agli altri strumenti tradizionali. Questo non vuol dire che il denaro contante sia destinato a scomparire presto, tuttavia, sempre più persone preferiscono usare una soluzione online dove disponibile.

Questa tendenza sta influenzando anche dei settori meno comuni e che potrebbero essere ignorati. È ovvio che una persona sia obbligata ad usare dei pagamenti online durante l’acquisto su piattaforme di e-commerce, mentre è meno ovvio che questa opzione sia adoperata in ristoranti, dove la diffusione di qr code e menù digitali con pagamento incorporato, in realtà, sta agevolando proprio questo comportamento.

Quali sono i metodi più usati per eseguire pagamenti online

È interessante analizzare anche quali sono i metodi più usati per eseguire pagamenti online. Non tutti gli strumenti a disposizione offrono lo stesso tipo di sicurezza, motivo per cui diversi utenti sono diffidenti di una soluzione rispetto ad un’altra, soprattutto per paure di essere truffati. Ecco quali sono i metodi più utilizzati.

Carte prepagate. Attualmente, il metodo più usato per pagamenti online sono le carte prepagate. Si tratta di una soluzione sicura che permette di spendere un importo fisso evitando di esporre le proprie finanze, come si può leggere in questa guida a paysafecard, uno dei metodi popolari in Italia. Le carte prepagate, come si evince dal nome, richiedono acquisto e inserimento di fondi in anticipo, operazione che viene apprezzata da coloro particolarmente attenti alla propria privacy sul web.

Wallet elettronici. Un altro metodo usato per i pagamenti online in modo frequente sono i wallet elettronici come PayPal e Skrill. Si tratta di opzioni scelte soprattutto perché consentono di usare sia un conto digitale separato che il conto bancario tradizionale collegato, senza però esporre i dati. Altro vantaggio di questa opzione è che permettono di ricevere rimborsi in minor tempo rispetto alle banche tradizionali, motivo per cui molti utenti li preferiscono per acquisti di prodotti sul web, proteggendosi da eventuali consegne danneggiate o difettose.

Carte di credito. L’uso delle carte di credito online è consistente, tuttavia, si registra ancora una certa diffidenza nell’inserire i dati della propria carta sul web. La preoccupazione generata dal fatto che i dati potrebbero essere rubati e utilizzati da malintenzionati, porta le persone a cercare di evitare di usare questo metodo se dispongono delle due opzioni citate sopra.

Come eseguire pagamenti online in sicurezza

A prescindere dal metodo utilizzato, tutti gli utenti devono fare attenzione alla sicurezza delle piattaforme in cui eseguono i pagamenti online. Prima di pagare in modo digitale è bene accertarsi che il sito su cui si naviga disponga di lucchetto verde sulla barra degli indirizzi, il quale indica certificato SSL (https) attivato, adatto a proteggere la navigazione da fughe e tracciamento da dati maggiormente rispetto al certificato tradizionale (http).

Inoltre, leggere l’esperienza degli altri utenti può aiutare a evitare dei problemi spiacevoli. La maggior parte dei siti presenta commenti e recensioni per cui se tanti utenti passati dichiarano di aver avuto problemi con i pagamenti o addirittura subito delle truffe, sarebbe meglio evitare di affidarsi a tale sito e cercare qualcosa altrove.

I pagamenti online sono uno strumento che è ormai indispensabile e diffuso, tuttavia, proprio come non si darebbero i proprio contanti in mano a chiunque, è bene fare attenzione anche durante l’uso delle soluzioni digitali per acquisti sul web.

 

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.