Palermo, confessa dopo 5 anni l’omicidio di una donna e fa ritrovare il corpo

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


PALERMO – Si e’ recato dai carabinieri confessando di essere stato autore di un omicidio nel 2015. Damiano Torrente, 47 anni di Palermo, e’ stato cosi’ sottoposto a fermo dai carabinieri della Compagnia di San Lorenzo. L’accusa nei suoi confronti e’ di omicidio e occultamento di cadavere. L’uomo ha raccontato di avere strangolato nell’ottobre 2015 una cittadina romena di 30 anni, Ruxandra Vesco, gettando il corpo in un dirupo su monte Pellegrino. Le verifiche sul luogo indicato da Torrente hanno portato alla scoperta di alcune ossa. Le indagini sono ancora in corso.





Source link


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.