Pallamano serie A2. Sconfitta a Benevento che brucia per la Orlando Haenna

Condividi l'articolo su:

Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca quella subita dalla Orlando Pallamano Haenna sul campo del Benevento per 36-32. Un match giocato dalle due squadre all’insegna dell’equilibrio e con una formazione ennese che malgrado le assenze per infortunio di alcuni importanti giocatori non ha mai mollato. E sull’esito finale dell’incontro anche una condotta di gara da parte dei due arbitri non all’altezza della situazione. Al riposo in svantaggio di due reti (15-17) nella ripresa Ancheta, Guggino e Gojoaga suonavano la carica tornando prepotentemente in partita. Ma nei minuti finali alcuni errori dai sei metri degli ennesi e qualche esclusione temporanea di troppo permettevano al Benevento di chiudere la contesa per 36 a 32.

Una gara difficile da commentare – dice il vice presidente Luigi Savoca. Abbiamo pagato troppo le assenze di atleti per noi fondamentali come Serravalle e Quattrocchi e le precarie condizioni del veterano Paolo Biondo (in campo solo nei minuti finali), ma in ogni caso vediamo il bicchiere mezzo pieno con tre under in campo da titolari e quindi complimenti ai diciottenni Avram, Caruso e Nasca che hanno fatto in pieno il loro dovere”.

Pensiamo al prossimo impegno – aggiunge il tecnico ennese Salvo Cardaci – quella contro Benevento era una gara alla nostra portata se giocata in formazione completa, ma purtroppo da qualche settimana non riusciamo a recuperare gli infortunati e con queste defezioni tutto diventa più complicato per noi“.

Prossimo turno casalingo per la Orlando Haenna che domenica 12 dicembre ospiterà la Darwin Tech Mascalucia.

 


Condividi l'articolo su: