Partecipata tavola rotonda organizzata dalla Pro Loco di Nicosia sul “Turismo naturalistico” – VIDEO

Condividi l'articolo su:

Un’interessante tavola rotonda è stata organizzata a Nicosia, sabato 21 maggio, un confronto aperto tra operatori sanitari e operatori turistici sul turismo naturalistico. Il dibattito, organizzato dalla Pro Loco di Nicosia, presieduta da Lià Murè, dal titolo “Turismo naturalistico, la nuova frontiera del benessere come leva per la promozione della Salute in Sicilia: punti di vista sul futuro”, ha ricevuto il patrocinio dall’Assessorato regionale della Salute, dai Comuni di Nicosia e Sperlinga, dall’Asp di Enna, dall’Ordine dei Medici di Enna e dal Gal Madonie.

Tanti gli interventi durante la mattinata che hanno arricchito l’interessante dibattitto, moderato dalla presidente Lia Murè, che ha introdotto il tema della tavola rotonda ed ha annunciato anche diverse iniziative della Pro Loco di Nicosia.

Presenti tre sindaci: per Nicosia, Luigi Bonelli, il sindaco di Sperlinga, Pino Cuccì e il primo cittadino di Mistretta, Sebastiano Sanzarello. sono intervenuti il dott. Renato Mancuso, presidente dell’Ordine di medici della provincia di Enna. Francesco Iudica, direttore generale dell’Asp di Enna. In collegamento telefonico il presidente nazionale dell’UNPLI, Antonio La Spina, che ha parlato del ruolo e delle azioni delle Pro Loco per la valorizzazione del turismo naturalistico. L’assessore regionale della Salute, Ruggero Razza. Il senatore Fabrizio Trentacoste, primo firmatario di una legge per far riconoscere il dialetto galloitalico come minoranza linguistica. La deputata regionale Elena Pagana che ha parlato di turismo sostenibile come opportunità per lo sviluppo delle aree interne. Daniela Segreto, dell’ufficio speciale comunicazione per la Salute della Regione siciliana. Il prof. Filippo Grasso, docente presso il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Messina, ha relazionato sui modelli di governance per un’offerta sanitaria in grado di migliorare le cure, arricchire l’esperienza dei pazienti e loro accompagnatori nei luoghi della cultura, ridurre inefficienze e servire la rete territoriale sanitaria in modo più omeogeno. Il prof. Nicola Malizia, docente di Sociologia giuridica presso l’Università Kore di Enna, direttore responsabile della storica rivista “Eco dei Monti”, ha annunciato la nuova uscita on-line della testata nei prossimi mesi, con una linea editoriale che valorizzi il territorio di Nicosia e dintorni. Lino Di Franco, presidente Azienda Speciale Silvo Pastorale di Nicosia, ha parlato dell’importanza dell’azienda per la valorizzazione del grande patrimonio boschivo nicosiano.

Interessanti anche gli interventi del geologo Giacomo Giaimi, Emanuele Cassarà, direttore sanitario dell’ASP di Enna, Maria Grazia Castrogiovanni, psicologa e psicoterapeuta, Giovanni D’Urso, dell’Ecomuseo Petra D’Asgotto, Salvatore Lo Pinzino, esperto catalogatore, Maria Rita Speciale, referente provinciale UNPLI ed inoltre Carla Mancuso, Melo Lizzo, Patrizia Venuta e Calogero Lo Ciuro.

La mattinata si è chiusa con l’assaggio di prodotti tipici della zona e la visita guidata al Castello di Sperlinga.

Interventi Integrali:

Luigi Bonelli, sindaco di Nicosia

 


Condividi l'articolo su: