Piazza Affari chiude in rialzo, vola Banco Bpm

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Piazza Affari chiude in rialzo


Indicazioni migliori delle stime dai dati macro, la lenta ripartenza delle maggiori economie e l’allentamento delle tensioni tra Stati Uniti e Cina, hanno permesso ai listini europei di chiudere l’ultima seduta della settimana con il segno più. Piazza Affari, in attesa dell’Eurogruppo e delle decisioni di Moody’s e Dbrs sul nostro merito di credito, ha terminato in rialzo dell’1,13% a 17.439,30 punti. Segno meno per lo spread, sceso del 4,6% a 237 punti base.


All’interno del listino principale spicca il balzo registrato da Banco Bpm il giorno dopo la diffusione dei dati trimestrali. Le azioni dell’istituto hanno terminato la seduta con un +5,03% grazie ad un’ultima riga di conto economico che si è attestata a 151,6 milioni di euro, non lontano dal dato registrato 12 mesi fa nonostante l’aumento delle rettifiche necessarie per tener conto dell’impatto del virus. Giornata positiva anche per Intesa Sanpaolo (+0,68%), UniCredit (+1,29%) e Bper (+0,85%).



Denaro anche su Cnh Industrial (+4,05%) e Recordati (+1,2%), che ha confermato di essere in grado i raggiungere i target 2020. La nuova performance positiva del greggio, il Brent ha segnato un +2,3% a 30,16 dollari il barile, ha permesso a Saipem di registrare un +0,7% e ad Eni di terminare con un +0,88% dopo che ieri Fitch ha confermato il rating “A-“ con outlook stabile. Leonardo, che nel primo trimestre ha segnato ricavi in calo del 5% annuo a 2,59 miliardi, segna +1,84%. (In collaborazione con money.it)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.



[themoneytizer id="16037-28"] [themoneytizer id="16037-16"]


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: