Piazza Armerina, arrestato un giovane per violazione della misura della detenzione domiciliare

Condividi l'articolo su:

L’8 agosto, sul 112 Numero Unico di Emergenza, giungeva una telefonata da parte del 22 enne Ambrogio Tagliarino, il giovane era sottoposto in regime di ristrettezza della libertà personale a seguito dell’operazione “Retiarus”, condotta dalla Polizia di Stato. Tagliarino riferiva di essere evaso dalla misura degli arresti domiciliari, avanzando la pretesa di essere arrestato al fine di poter parlare con il giudice per spiegare le proprie ragioni.

Per quanto appreso, i poliziotti del Commissariato di P.S. di Piazza Armerina si davano alle immediate ricerche dell’evaso, individuandolo a pochi isolati dalla sua abitazione e deferendo il fuggiasco, all’Autorità Giudiziaria per il reato di evasione.

Il 21 agosto veniva emessa l’ordinanza di aggravamento della misura cautelare da parte dell’ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Enna, alla quale veniva data immediata esecuzione dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Enna e del Commissariato di P.S. di Piazza Armerina, associando Ambrogio Tagliarino presso la Casa Circondariale di Enna, a disposizione della magistratura.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: