Piazza Armerina, arrestato un rumeno su cui pendeva un mandato di arresto europeo

L’11 settembre, gli uomini del Commissariato di Piazza Armerina, unitamente al personale della Squadra mobile di Enna, hanno proceduto all’arresto di un cittadino di nazionalità rumena, il 29 enne Vasile Ghidu, su cui pendeva un mandato di arresto europeo in relazione alla condanna definitiva inflitta dal Tribunale di Buhusi (Romania), dovendo scontare la pena di tre anni di reclusione per il reato di furto aggravato.

In particolare, gli investigatori, ricevuta la segnalazione da parte dello S.C.I.P, Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia, attivavano prontamente i dovuti accertamenti identificando immediatamente il ricercato dalle autorità rumene in un soggetto che lo scorso gennaio era stato arrestato in flagranza nell’ambito dell’Operazione di Polizia “Sfântul Gheorghe”, che aveva stroncato una banda di rumeni dediti a furti contro il patrimonio e che per tali reati si trovava adesso ristretto agli arresti domiciliari.

Gli agenti davano immediata esecuzione al mandato d’arresto europeo. Il rumeno catturato, ultimati gli atti di rito, veniva condotto presso la Casa Circondariale di Caltanissetta, a disposizione della Procura Generale di Caltanissetta per le successive procedure di estradizione, che si svolgeranno dinanzi la Corte d’Appello di Caltanissetta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php