Piazza Armerina, via libera ai lavori di ristrutturazione dell’Istituto superiore Majorana

Condividi l'articolo su:

La ex Provincia regionale di Enna, nonostante la grave crisi finanziaria che sta mettendo a rischio l’esistenza in vita dello stesso Ente, non viene meno, fino a quando sarà possibile, ai suoi compiti istituzionali, tra questi garantire agli studenti scuole idonee e soprattutto sicure.

E’ di stamane la firma del contratto di appalto per la realizzazione di lavori di ristrutturazione e di sistemazione dell’istituto Ettore Majorana di Piazza Armerina.  Il contratto è stato firmato alla presenza del segretario generale dell’Ente, Alberto D’Arrigo e del dirigente tecnico ad interim, Antonella Buscemi con il rappresentante legale della ditta aggiudicataria la s.c.a. Unipersonale srl di Messina per un importo contrattuale di 727 mila euro.

Parte dei lavori riguarda l’adeguamento sismico dell’edificio, con interventi mirati sulla struttura, oltre che la ristrutturazione che prevede la sostituzione delle attuali finestre in alluminio con nuovi infissi a taglio termico provvisti di vetri termoacustici isolanti, per contenere i consumi energetici e migliorare la qualità degli ambienti scolastici. Il progetto prevede anche il rifacimento degli intonaci con rasanti per bioedilizia del tipo isolante, termico ed acustico, deumidificante e anticondensa . Responsabile del procedimento per la ex Provincia di Enna è l’architetto Rosalba Felice.

“Offrire ai nostri studenti edifici sicuri e moderni è un compito istituzionale che attiene all’Ente- ha commentato il commissario straordinario, Ferdinando Guarino. Oggi più che mai siamo convinti che le ex Province debbano essere sostenute per continuare a svolgere un ruolo intercomunale importante sul territorio in termini di viabilità, di edilizia scolastica e di assistenza ai disabili”.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *