Poste Italiane, alla scoperta di Centuripe, tra i protagonisti dei “Borghi dei Tesori Fest”

Condividi l'articolo su:

In uno scatto la portalettere Rosalia svela in anteprima uno dei panorami di Centuripe che giornalmente ha il privilegio di ammirare, durante il suo lavoro nel piccolo comune dell’Ennese.

Un privilegio accessibile anche ai visitatori, grazie al “Borghi dei Tesori Fest” che si terrà, per tre weekend consecutivi dal 20 agosto al 4 settembre, in 37 località siciliane –  di cui la provincia di Enna è presente proprio con Centuripe – con circa 400 tra siti, passeggiate ed esperienze.

Alla sua seconda edizione, l’iniziativa apre, racconta e mette in rete il patrimonio culturale e naturalistico siciliano. Il supporto di Poste Italiane al progetto, promosso dalla Fondazione Le Vie dei Tesori in collaborazione con tutti i Comuni interessati, rientra nel più ampio piano di interventi a sostegno di iniziative territoriali di valore culturale, sociale e ambientale.

Situata a oltre 700 metri sul livello del mare, nella foto ammiriamo uno scorcio del paese e imponente l’Etna da lontano. Centuripe, dalla classica forma a stella marina, da alcuni associata a un corpo umano dalle braccia aperte in segno di accoglienza, vanta un passato storico da “regina” della Sicilia greca e romana, attestato da ritrovamenti e scavi archeologici. “Sono doppiamente onorata, da cittadina e da dipendente: il mio borgo in un network di valorizzazione del patrimonio locale, la mia azienda a supporto di questo progetto virtuoso”, commenta Rosalia Barbagallo.

Il progetto è stato sostenuto da Poste Italiane in coerenza con il programma “Presenti sul territorio, vicini alle comunità”. L’Azienda, con i suoi 160 anni di storia, è impegnata a supportare le comunità locali sostenendo il benessere dei cittadini e lo sviluppo sociale ed economico del Paese”

Per maggiori dettagli sul progetto e scoprire gli itinerari proposti, visitare il sito www.levideitesori.com/borghideitesori.

 


Condividi l'articolo su: