Potenziati i controlli anticrimine nei comuni di Valguarnera Caropepe, Aidone e Piazza Armerina

polizia carabinieri e finanza
Condividi l'articolo su:

ASCOLTA QUESTO ARTICOLO

Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato di Enna ha intensificato le operazioni di prevenzione e contrasto alla criminalità mafiosa nei comuni di Valguarnera Caropepe, Aidone e Piazza Armerina. Questi interventi, frutto di una strategia integrata e multi-livello, sono stati realizzati attraverso una stretta collaborazione tra le diverse forze di polizia.

Il dispiegamento congiunto di pattuglie della Polizia di Stato, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza ha avuto come obiettivo principale il rafforzamento della presenza istituzionale sul territorio. Tale azione mira a ristabilire un diffuso senso di legalità e sicurezza tra i cittadini.

Durante i controlli sono stati monitorati 119 veicoli e identificate 182 persone. Le operazioni hanno portato a 22 sanzioni per violazioni del Codice della Strada, al ritiro di una patente, al fermo amministrativo di un veicolo e alla sospensione di due carte di circolazione. È stato inoltre rintracciato un cittadino straniero privo dei requisiti necessari per il soggiorno regolare sul territorio nazionale.

Un’azione specifica è stata condotta dalla Divisione P.A.S. della Questura di Enna, che ha effettuato un controllo presso un bar di Valguarnera Caropepe. Il titolare dell’esercizio è stato identificato e sono state contestate due violazioni amministrative.

Queste operazioni rappresentano un ulteriore passo avanti nel consolidamento delle misure di sicurezza nella provincia di Enna, con l’obiettivo di prevenire e contrastare efficacemente la criminalità organizzata e altre forme di illegalità. La sinergia tra Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza si conferma essenziale per garantire un controllo capillare e costante del territorio, assicurando ai cittadini una presenza attiva e vigile delle istituzioni.


Visited 137 times, 1 visit(s) today

Condividi l'articolo su: