Pramerica con Marevivo per il capitale naturale italiano

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Posidonia e aree marine protette, Marevivo e Pramerica uniscono le forze


Pramerica Sgr e Marevivo si uniscono nel progetto “Rispetta il tuo capitale”: un’iniziativa con valenza ambientale e scientifica che ha l’obiettivo di valorizzare il ruolo della posidonia oceanica nella salvaguardia della biodiversità del Mediterraneo e di misurare il benessere percepito e il valore aggiunto di tale iniziativa non solo per gli individui, ma per tutta l’economia del territorio.


Attraverso il progetto verrà riqualificata e ripristinata un’area marina Italiana, valorizzandone successivamente i risultati in uno studio in collaborazione con due università italiane. In particolare, sono iniziati i primi interventi ambientali innovativi nell’area di Marina di Cecina, in Toscana, per la tutela della posidonia oceanica, pianta acquatica caratteristica del Mar Mediterraneo, nonché preziosa risorsa per l’habitat marino.



Le attività svolte nell’ambito del progetto consentono, da un lato, il pieno riutilizzo delle risorse utili per l’ambiente e, dall’altro, il corretto conferimento dei rifiuti antropici rinvenuti durante le operazioni: la posidonia spiaggiata viene recuperata e trasformata in compost, la sabbia depurata viene riportata sulla spiaggia di appartenenza e gli scarti correttamente smaltiti secondo i principi della raccolta differenziata.


I risultati derivanti da questa attività saranno resi noti attraverso azioni di divulgazione scientifica, di sensibilizzazione e di studio di best practice per la protezione del valore dei beni ambientali del nostro Paese.


Infatti, per la grande attenzione utilizzata nel ricavare importanti risorse da ogni elemento, il progetto “Rispetta il tuo capitale” sarà oggetto nei prossimi mesi di uno studio che verrà realizzato dal Centro Green (Geography, Resources, Environment, Energy and Networks) dell’Università Luigi Bocconi di Milano, diretto da Marco Percoco, e dal Distav (Dipartimento di Scienze della Terra, dell’Ambiente e della Vita) dell’Università degli Studi di Genova grazie a Monica Montefalcone.


La ricerca prevede il calcolo della variazione di benessere sociale associata alle nuove modalità di pulizia delle spiagge e di trattamento della posidonia oceanica. Il Centro Green Bocconi stimerà, dunque, il valore sociale derivante da modalità innovative di manutenzione del nostro capitale naturale: ecologia ed economia diventano parte integrante dello studio, in un’ottica paritetica di collaborazione.


Le attività di recupero della Posidonia oceanica e di ripristino della spiaggia de Le Gorette a Marina di Cecina consentono l’acquisizione di un ingente numero di dati di studio per le università coinvolte che, a partire da questo progetto, elaboreranno modelli replicabili di riutilizzo delle risorse marine, con focus sulla Posidonia oceanica.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.



[themoneytizer id="16037-28"] [themoneytizer id="16037-16"]


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: