Precari Asu. Ale Ugl Sicilia: “All’Ars emendamento condiviso per la stabilizzazione”

Condividi l'articolo su:

Nei giorni scorsi l’Ale Ugl regionale, in sinergia con la segreteria nazionale, ha collaborato con le forze parlamentari che sostengono il governo regionale per la stesura di un emendamento, al fine di completare le condizioni legislative finalizzate alla stabilizzazione definitiva dei lavoratori impegnati in Asu”. Lo dichiarano il componente della segreteria nazionale Salvo Di Mattia e i segretari regionali Vito Sardo e Mario Mingrino.

“Un ruolo fondamentale in questo progetto – aggiungono – l’hanno avuto e continueranno ad averlo l’on. Calderone ed il gruppo che presiede all’Ars (Forza Italia), l’on. Galluzzo ed il suo gruppo parlamentare (Diventerà Bellissima), l’on. Catalfamo ed il gruppo che presiede all’Ars (Fratelli d’Italia)”.

L’emendamento – continuano – è stato apprezzato anche dal neo gruppo parlamentare di cui fa parte l’on. Lantieri (Ora Sicilia) e dal gruppo parlamentare del M5S, tant’è che, dopo averlo sottoposto all’attenzione dell’on. Tancredi, un gruppo parlamentari pentastellati lo ha fatto proprio e presentato, primo firmatario l’on. Di Caro”.

Prendiamo atto ed esprimiamo apprezzamento – spiegano – per quanti hanno già sottoscritto il documento, auspicando che tutta la maggioranza, con a capo il presidente Musumeci ed il presidente Miccichè, coadiuvati anche dalle forze d’opposizione, dichiarino ammissibile l’atto e lo approvino”.

Seguiremo i lavori da vicino – concludono – augurandoci di poter mettere finalmente fine a questa triste ed illegittima situazione, che vede ancora 5.000 lavoratori nella pubblica amministrazione senza nessuna forma contrattuale e senza tutela alcuna”.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: