Precisazioni del gruppo consiliare “Troina in movimento” in merito al Carnevale troinese

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E invece stavolta si è sbagliato caro sindaco e ci consenta di dire che ha perso un’occasione per dimostrare che essere il “sindaco di tutti”, non solo di chi lo applaude, ma anche di chi lo contesta, non è solo uno slogan.

Di politico nella richiesta non vi era assolutamente nulla!

I ragazzi di “Troina in movimento”, di cui siamo particolarmente orgogliosi, hanno pensato, in maniera del tutto autonoma, cosa poter proporre alla cittadinanza, nel rispetto di tutti i cittadini, dai più piccoli ai più piccoli.

Noi siamo stati solo vettori, abbiamo lasciato che loro proponessero con garbo ed educazione il loro Carnevale.

Avremmo accettato un vostro diniego, al quale oltretutto eravamo anche preparati, avremmo gradito un confronto, dove al nostro posto si sarebbero seduti i nostri ragazzi; ma non accettiamo le sue insinuazioni in quanto offendono chi si è prodigato per la programmazione di una manifestazione, in maniera del tutto disinteressata, e lanciano un messaggio “orribile” ai giovani che guardano la politica con moltissima diffidenza.

Il nostro ruolo, oltre a quello di coinvolgimento, è quello di insegnare ai ragazzi che “spendersi per la collettività” è il lato più nobile dell’essere impegnati in politica, che la politica è servizio e amore per la cosa pubblica, che ogni secondo speso per gli altri è un momento di crescita culturale e umana.

I giovani devono essere considerati una risorsa per tutti, qualunque sia la loro estrazione politica.
Più volte abbiamo manifestato la nostra insofferenza di fronte a questo modo subdolo di inveire contro l’avversario politico per sminuirlo, ma ora avete toccato il fondo!! Se lei è abituato a usare i ragazzi per i suoi screzi politici non lo sappiamo, noi di certo NO!!
Su una cosa le diamo ragione, vista la mole di messaggi privati che abbiamo ricevuto, stavolta, “i Troinesi lo hanno capito bene”.

Cambi strategia!”

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: